WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
162 giorni

WRC: svelato il programma dell'ACI Rally Monza Italia

L'ACI Rally Monza Italia, ultima prova del WRC 2020, avrà 16 speciali. Confermate in autodromo le giornate di venerdì e domenica, mentre il sabato avrà stage ordinarie sulle vette lombarde a qualche chilometro dal Parco Assistenza.

WRC: svelato il programma dell'ACI Rally Monza Italia

L'ACI Rally Monza Italia, ultimo appuntamento del WRC 2020, continua a prendere forma. Nel corso delle ultime ore gli organizzatori dell'evento hanno diramato il programma e il percorso della gara brianzola che, per la prima volta nella storia, non solo farà parte del Mondiale Rally, ma sarà anche la gara di chiusura di una stagione a dir poco anomala.

La gara, che si terrà dal 3 al 6 dicembre - situazione sanitaria legata ai contagi da COVID permettendo - è composta da 16 speciali, per un totale di 241,37 chilometri cronometrati e 505,38 comprendendo anche i tratti di trasferimento.

La gara si aprirà giovedì pomeriggio con la prima prova speciale, la Monza King of Show di 2,02 chilometri. Si tratta di una prova spettacolo valida ai fini della classifica generale che servirà ai piloti per rompere il ghiaccio. Ricordiamo infatti che 2 dei 3 giorni di gara, venerdì e domenica, saranno svolti all'interno dell'Autodromo di Monza.

La prima giornata vera e propria di gara, con un buon numero di speciali da svolgere, si terrà venerdì, quando i piloti dovranno affrontare 5 prove speciali anche se, di fatto, i percorsi proposti saranno 3. Le prime due prove di giornata si terranno sullo stesso layout, così come la terza e la quarta prova. Discorso differente per l'ultima stage, che chiuderà la giornata in attesa di quella successiva.

Al sabato i piloti lasceranno l'Autodromo di Monza per trasferirsi sulle cime lombarde per l'unica giornata canonica di questo rally mondiale così atipico. Il sabato sarà anche la giornata più impegnativa per i piloti, perché dovranno affrontare ben 7 stage.

Le prime tre che saranno affrontate alla mattina - con 2 di queste al di sopra dei 22 chilometri di durata - saranno ripetute al pomeriggio. Poi i piloti torneranno in autodromo per fare nuovamente la Grand Prix di 10,33 chilometri, ossia la stessa prova che ha terminato la giornata precedente di gara.

La domenica, ultima giornata dell'ultimo evento WRC 2020, proporrà a team e piloti 3 stage, da svolgere completamente in pista. La prima prova sarà il terzo e ultimo passaggio sulla Grand Prix, poi i piloti dovranno affrontare 2 passaggi sulla stessa prova. Il secondo di questi sarà considerata Power Stage.

Ora non resta che attendere ulteriori sviluppi dal punto di vista sanitario, perché la provincia di Monza e Brianza è attualmente la più colpita di una regione, la Lombardia, che ormai da mesi fa segnare i numeri più alti legati ai contagi da COVID-19 in Italia.

condivisioni
commenti
Michele Mouton: “Perché le donne pilota vinceranno presto, come ho fatto io”

Articolo precedente

Michele Mouton: “Perché le donne pilota vinceranno presto, come ho fatto io”

Prossimo Articolo

WRC: Veiby farà il suo esordio su una Plus al Rally di Monza!

WRC: Veiby farà il suo esordio su una Plus al Rally di Monza!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
21o
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021
WRC: scopriamo le vere insidie del Rally Arctic Finland Prime

WRC: scopriamo le vere insidie del Rally Arctic Finland

Un rally "sprint" fatto di 10 speciali e 260 chilometri cronometrati complessivi mai corsi prima, ma c'è molto di più. Il fondo potrebbe mutare rapidamente da un giorno all'altro di gara a causa di repentini e grandi sbalzi di temperatura, cambiando il grip e rendendo le cose molto più difficili del previsto...

WRC
14 feb 2021
Rovanpera vs Solberg: Il futuro del WRC è dei figli d'arte? Prime

Rovanpera vs Solberg: Il futuro del WRC è dei figli d'arte?

Al Rally Arctic Finland Oliver Solberg farà il suo esordio nel WRC raggiungendo il quasi coetaneo Kalle Rovanpera. Immergiamoci nel cammino fatto dai due talenti verso l'Olimpo dei rally, il WRC, di cui potrebbero essere i principali protagonisti (e rivali) della prossima decade.

WRC
12 feb 2021
WRC: Hyundai, 2022 in forse. Il Mondiale Rally non può perderla Prime

WRC: Hyundai, 2022 in forse. Il Mondiale Rally non può perderla

Il team Hyundai Motorsport non ha ancora ricevuto il budget e il nulla osta per correre nel WRC 2022 e per realizzare la vettura ibrida. Analizziamo cosa potrebbe comportare l'assenza del team di Alzenau nella prossima stagione WRC.

WRC
10 feb 2021
Il mercato piloti 2021 può sconvolgere presente e futuro del WRC Prime

Il mercato piloti 2021 può sconvolgere presente e futuro del WRC

Tutti i piloti della classe regina del WRC hanno il contratto in scadenza a fine 2021, in più Toyota dovrà cercare l'erede di Sébastien Ogier, senza contare che le Case inizieranno a testare le vetture ibride 2022 a breve. Ecco i possibili scenari per il presente e il futuro...

WRC
5 feb 2021
WRC, Ogier batte Rohrl: 5 vittorie a Monte-Carlo con 5 Case diverse Prime

WRC, Ogier batte Rohrl: 5 vittorie a Monte-Carlo con 5 Case diverse

Sébastien Ogier è diventato il pilota più vincente al Rallye Monte-Carlo con 8 successi complessivi, ma anche l'unico a vincere il rally del Principato con 5 Case differenti, infrangendo il precedente record di Walter Rohrl. Ripercorriamo assieme le 5 vittorie chiave del campione di Gap.

WRC
30 gen 2021