WRC, Sticchi Damiani: "Rally Italia confermato? E' tra i migliori"

il Rally Italia Sardegna 2020 avrà solo 50 km in meno del programma originale. Sticchi Damiani ha ringraziato la Regione Sardegna e il presidente della FIA Jean Todt per il supporto fondamentale.

WRC, Sticchi Damiani: "Rally Italia confermato? E' tra i migliori"

Il Rally Italia Sardegna è stato ufficializzato tra i 5 appuntamenti che di fatto vanno a completare il rivoluzionato calendario 2020 del WRC dopo i tre mesi in cui il picco della pandemia da COVID-19 - almeno in Europa - hanno costretto gli organizzatori a cancellare diverse gare e a rinviarne altre.

La gara che si terrà sempre nella parte nord della Sardegna è stata ricollocata, divenendo così il penultimo appuntamento del Mondiale attuale. Sarà infatti disputato dal 29 ottobre al 1 novembre, poi la stagione sarà completata il 19-22 novembre in Giappone (COVID-19 permettendo).

Qualche giorno dopo l'annuncio ufficiale sono arrivate le parole di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'Automobile Club d'Italia. La sua soddisfazione è palpabile, perché per l'Italia e la Sardegna questa gara è molto importante. Nei ringraziamenti fatti, il presidente ha sottolineato il ruolo fondamentale della Regione Sardegna, che ha comunque stanziato fondi necessari per disputare la gara nonostante sia fuori stagione per la promozione del territorio, ma anche Jean Todt.

Sticchi Damiani ha spiegato come il presidente della FIA abbia avuto un peso specifico importante nella decisione dei promotori del WRC di ammettere il Rally Italia Sardegna in un calendario così differente da quello ufficializzato lo scorso dicembre.

“Siamo naturalmente felici che sia stata assegnata una nuova data al Rally Italia Sardegna dalla FIA e dalla WRC Promoter” – ha commentato il Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani. “Sulla conferma della gara nel FIA World Rally Championship, data la qualità espressa dal nostro Rally Italia Sardegna, considerato da tutti ormai come una delle migliori gare del mondiale, non c’erano mai stati dubbi, ma il lavoro per trovare una nuova data è stato lungo e non semplice".

"Un lavoro che comunque continua per la messa a punto degli accordi definitivi. Ora possiamo solamente aggiungere che la Regione Sardegna ci sarà ancora una volta vicina e che la trattativa con il Promoter sta andando avanti per fare in modo che tutti contribuiscano in maniera fattiva a realizzare un’edizione del rally sempre nel segno della massima qualità organizzativa. Come di consueto un ringraziamento particolare va al Presidente della FIA Jean Todt, che ancora una volta si è rivelato decisivo, dimostrando la sua vicinanza al mondo del motorsport disputato in Italia”.

Edizione 2020 simile a quella solita

Il Rally Italia Sardegna che si disputerà tra la fine del mese di ottobre e l'inizio di novembre non si discosterà molto dal programma originale previsto per l'edizione che si sarebbe dovuta tenere a giugno. I chilometri competitivi di gara dovrebbero essere complessivamente 260 così ripartiti: 100 al venerdì, altrettanti al sabato e 60 nella giornata conclusiva di domenica.

Questo significa avere una gara più corta di circa 50 chilometri rispetto al programma originale. Sarà interessante inoltre capire quali temperature e quale meteo troveranno i piloti. In Sardegna, tra ottobre e novembre, di certo ci sarà un clima ancora mite se paragonato al resto della penisola, ma non ci saranno più le temperature elevate di inizio giugno.

Un altro aspetto da considerare sarà il programma quotidiano delle speciali, con i trasferimenti che potrebbero iniziare molto presto per cercare di sfruttare tutte le ore di luce, dedicandole alle speciali prima che il sole tramonti.

condivisioni
commenti
Scandola-D'Amore confermati in WRC3 con Hyundai Rally Team Italia

Articolo precedente

Scandola-D'Amore confermati in WRC3 con Hyundai Rally Team Italia

Prossimo Articolo

WRC: Pirelli prepara il doppio lavoro sulle gomme 2021 e 2022

WRC: Pirelli prepara il doppio lavoro sulle gomme 2021 e 2022
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021