WRC, Sticchi Damiani: "Rally Italia confermato? E' tra i migliori"

il Rally Italia Sardegna 2020 avrà solo 50 km in meno del programma originale. Sticchi Damiani ha ringraziato la Regione Sardegna e il presidente della FIA Jean Todt per il supporto fondamentale.

WRC, Sticchi Damiani: "Rally Italia confermato? E' tra i migliori"

Il Rally Italia Sardegna è stato ufficializzato tra i 5 appuntamenti che di fatto vanno a completare il rivoluzionato calendario 2020 del WRC dopo i tre mesi in cui il picco della pandemia da COVID-19 - almeno in Europa - hanno costretto gli organizzatori a cancellare diverse gare e a rinviarne altre.

La gara che si terrà sempre nella parte nord della Sardegna è stata ricollocata, divenendo così il penultimo appuntamento del Mondiale attuale. Sarà infatti disputato dal 29 ottobre al 1 novembre, poi la stagione sarà completata il 19-22 novembre in Giappone (COVID-19 permettendo).

Qualche giorno dopo l'annuncio ufficiale sono arrivate le parole di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'Automobile Club d'Italia. La sua soddisfazione è palpabile, perché per l'Italia e la Sardegna questa gara è molto importante. Nei ringraziamenti fatti, il presidente ha sottolineato il ruolo fondamentale della Regione Sardegna, che ha comunque stanziato fondi necessari per disputare la gara nonostante sia fuori stagione per la promozione del territorio, ma anche Jean Todt.

Sticchi Damiani ha spiegato come il presidente della FIA abbia avuto un peso specifico importante nella decisione dei promotori del WRC di ammettere il Rally Italia Sardegna in un calendario così differente da quello ufficializzato lo scorso dicembre.

“Siamo naturalmente felici che sia stata assegnata una nuova data al Rally Italia Sardegna dalla FIA e dalla WRC Promoter” – ha commentato il Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani. “Sulla conferma della gara nel FIA World Rally Championship, data la qualità espressa dal nostro Rally Italia Sardegna, considerato da tutti ormai come una delle migliori gare del mondiale, non c’erano mai stati dubbi, ma il lavoro per trovare una nuova data è stato lungo e non semplice".

"Un lavoro che comunque continua per la messa a punto degli accordi definitivi. Ora possiamo solamente aggiungere che la Regione Sardegna ci sarà ancora una volta vicina e che la trattativa con il Promoter sta andando avanti per fare in modo che tutti contribuiscano in maniera fattiva a realizzare un’edizione del rally sempre nel segno della massima qualità organizzativa. Come di consueto un ringraziamento particolare va al Presidente della FIA Jean Todt, che ancora una volta si è rivelato decisivo, dimostrando la sua vicinanza al mondo del motorsport disputato in Italia”.

Edizione 2020 simile a quella solita

Il Rally Italia Sardegna che si disputerà tra la fine del mese di ottobre e l'inizio di novembre non si discosterà molto dal programma originale previsto per l'edizione che si sarebbe dovuta tenere a giugno. I chilometri competitivi di gara dovrebbero essere complessivamente 260 così ripartiti: 100 al venerdì, altrettanti al sabato e 60 nella giornata conclusiva di domenica.

Questo significa avere una gara più corta di circa 50 chilometri rispetto al programma originale. Sarà interessante inoltre capire quali temperature e quale meteo troveranno i piloti. In Sardegna, tra ottobre e novembre, di certo ci sarà un clima ancora mite se paragonato al resto della penisola, ma non ci saranno più le temperature elevate di inizio giugno.

Un altro aspetto da considerare sarà il programma quotidiano delle speciali, con i trasferimenti che potrebbero iniziare molto presto per cercare di sfruttare tutte le ore di luce, dedicandole alle speciali prima che il sole tramonti.

condivisioni
commenti
Scandola-D'Amore confermati in WRC3 con Hyundai Rally Team Italia
Articolo precedente

Scandola-D'Amore confermati in WRC3 con Hyundai Rally Team Italia

Prossimo Articolo

WRC: Pirelli prepara il doppio lavoro sulle gomme 2021 e 2022

WRC: Pirelli prepara il doppio lavoro sulle gomme 2021 e 2022
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021