WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Rally del Portogallo
20 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
121 giorni
G
Rally della Grecia
09 set
Prossimo evento tra
148 giorni

Kubica: "La terra finlandese è dura, sembra asfalto!"

Il polacco, che corre da privato con la Ford Fiesta con un team proprio, analizza le differenze dagli ufficiali

Kubica: "La terra finlandese è dura, sembra asfalto!"
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica e Maciej Szczepaniak, Ford Fiesta RS WRC RK M-Sport World Rally Team
Robert Kubica

Recentemente mi hanno chiesto quanto sia importante per il WRC avere la possibilità di poter essere presenti nel Mondiale in veste privata, come nel mio caso. Indubbiamente è una chance importante, che credo aiuti il WRC sotto molti punti di vista. Il confronto era con le ipotetiche “customer-car” di cui saltuariamente si parla in Formula 1, una possibilità che divide un po’ le opinioni. Credo sia necessario però fare delle differenze. I costi del mondiale WRC sono elevati, ma non hanno nulla a che fare con quelli necessari per poter varare un eventuale programma “clienti” in Formula 1. Credo ci siano davvero pochi privati che possano pensare di fare un’operazione simile nel Circus, mentre nel rally il pacchetto, per costi e complessità, è decisamente più abbordabile.

IMPOSSIBILE LOTTARE PER IL PODIO CON LA MACCHINA CLIENTI
Ovviamente con una macchina “clienti” è realisticamente impossibile o comunque molto difficile puntare a vincere o anche solo a lottare per il podio. Certo, può accadere che in una gara particolarmente dura si possa approfittare di un numero elevato di ritiri delle vetture ufficiali, e magari di ritrovarsi nelle posizioni di vertice. Accade sempre più raramente. Se un pilota è molto bravo può sfruttare qualche variabile a suo favore, come la posizione di partenza, chance importanti che in pista però non esistono. Ma nel lungo periodo un privato non può pensare di giocarsela con gli ufficiali.

LE DIFFERENZE CON GLI UFFICIALI SONO MOLTE
Io da cliente dispongo di un prodotto valido, la Fiesta dalla Msport, ma quando una casa costruttrice vara un programma per essere presente ufficialmente nel Mondiale, dispone di strumenti e possibilità che consentono di fare un lavoro molto più accurato. Esternamente le vetture sembrano tutte uguali, ma le differenze ci sono, ed anche tante. Soprattutto quando ti avvicini e lotti per gli ultimi decimi, allora noti tanti dettagli che alla fine fanno la differenza. In Formula 1, inutile sottolinearlo, le differenze sono ancora più ampie, così come ancora più grande è il margine tra team ufficiali e squadre private: su tutti i fronti.

IN FINLANDIA NON HO COMPLETATO IL PROGRAMMA DI TEST
Adesso passiamo al rally di Finlandia, che inizierà tra poche ore. Non ho avuto la possibilità di completare il programma di test, quindi inizierò a farmi un’idea del feeling con la macchina nello shake-down. Non avendo praticamente provato ci sono molti interrogativi ancora aperti. Nei pochi test fatti ci siamo limitati a verificare che la vettura fosse okay, rodando del materiale di consumo. Per le prove abbiamo avuto a disposizione un percorso che non rispecchia quelle che sono le caratteristiche di spicco di questo rally, che sono principalmente legate al fondo.

LA TERRA E’ TANTO DURA CHE SEMBRA ASFALTO
Se non ci fossero differenze visive, a volte si farebbe fatica a capire se ci si trova su terra o asfalto! Questo perché la terra è estremamente dura, che poi è la caratteristica di spicco di questa gara. Anche il layout del percorso è molto bello, con prove veloci, tante curve, dossi, salti, e…molti punti di domanda sugli appunti. Difficile, ma anche affascinante. Spero di proseguire a guidare bene, so che in questo momento della mia stagione servono stabilità e costanza di rendimento. E sarà il primo obiettivo di questo lungo fine settimana…

condivisioni
commenti
La Cina pronta a ospitare un rally mondiale dal 2016

Articolo precedente

La Cina pronta a ospitare un rally mondiale dal 2016

Prossimo Articolo

Incidente per Thierry Neuville nello Shakedown

Incidente per Thierry Neuville nello Shakedown
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Finlandia
Piloti Robert Kubica
Team RK World Rally Team
Autore Robert Kubica
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021