Tempestini punta allo Junior, ma inizia in WRC2

Correrà a Montecarlo e in Svezia con una Ford Fiesta R5, poi salterà su una Citroen DS3 R3T

Tempestini punta allo Junior, ma inizia in WRC2

Il Rally di Montecarlo, in programma tra il 21 ed il 24 gennaio, è il primo appuntamento del programma internazionale di Simone Tempestini e Matteo Chiarcossi. Il driver Junior della Napoca Rally Academy inizierà partecipando alle prime due gare del Campionato del Mondo Rally (Rally di Montecarlo e Rally di Svezia), per la prima volta al volante di una Ford Fiesta R5 in WRC2 e continuerà con una Citroen DS3 R3T in tutte le prove valide per lo Junior World Rally Championship.

"Nel 2016 il mio obiettivo è quello di vincere il titolo mondiale juniores. Per adesso ho in programma la partecipazione ai primi due appuntamenti del WRC 2, Montecarlo e Svezia. La mia squadra, Napoca Rally Academy, ed io stiamo ancora trattando con potenziali partner per riuscire a completare il budget per poter partecipare anche alle rimanenti prove del WRC2", ha detto Simone Tempestini.

Due settimane prima dell'inizio del Rallye Montecarlo, Simone Tempestini e Matteo Chiarcossi hanno effettuato tre giorni di test in Romania, su strade simili a quelle che troveranno a Montecarlo. Hanno percorso più di 200 km con la loro Ford Fiesta R5 assistita dal Team Keane Motorsport. "Abbiamo trovato la situazione atmosferica ideale. Il primo giorno abbiamo provato sulla neve, il secondo giorno abbiamo avuto neve bagnata ed il terzo giorno asfalto bagnato e ghiaccio. Ho provato per la prima volta a guidare la Fiesta con pneumatici chiodati ed è servito a fare una bella esperienza in vista del Montecarlo e dello Svezia. Sono stati 3 giorni estremamente utili" ha dichiarato Simone.

Per la sue speciali caratteristiche il Rally di Montecarlo è una delle più belle e difficili gare del WRC ed è estremamente importante iniziare a far bene sin dalle ricognizioni. "Abbiamo imparato lo scorso anno quanto sia importante avere note precise che ti consentono di tenere un buon ritmo. Dobbiamo stare molto attenti a causa del cambio repentino delle condizioni atmosferiche e dobbiamo essere pronti ad adattare il nostro stile di guida a quello che ci si presenta man mano che la gara va avanti. Credo che effettuando delle buone ricognizioni possiamo iniziare il rally più sicuri e fiduciosi e questo è molto importante", ha aggiunto il pilota NRA juniores.

Ci sono tanti piloti iscritti in WRC2 a Montecarlo. "Per noi è la prima volta con la Fiesta in una gara Mondiale e vogliamo inizialmente vedere come ce la caviamo in confronto ai nostri avversari più esperti. E’ una gara impegnativa e cercheremo di imparare piano piano cercando comunque di arrivare ad un buon risultato" ha concluso Simone Tempestini.

condivisioni
commenti
Athanassoulas torna nel WRC2 con una Fabia R5
Articolo precedente

Athanassoulas torna nel WRC2 con una Fabia R5

Prossimo Articolo

Hyundai: Neuville e Paddon piloti per i punti in Svezia

Hyundai: Neuville e Paddon piloti per i punti in Svezia
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021