WRC: Scandola è influenzato e salterà il Rally di Svezia

Il veronese e il team Hyundai Rally Team Italia salteranno la seconda prova del WRC3, ma correranno al Rally di Portogallo previsto a fine maggio

WRC: Scandola è influenzato e salterà il Rally di Svezia

Umberto Scandola, Guido D'Amore e il team Hyundai Rally Team Italia avrebbero dovuto prendere parte al Rally di Svezia, secondo appuntamento del WRC 2020 dopo aver già corso al Rallye Monte-Carlo, invece saranno costretti a dare forfait.

La mancata partecipazione al rally scandinavo è dovuta allo stato di salute del pilota veronese. L'influenza che lo ha debilitato nelle ultime ore lo terrà in Italia. Anche i medici che lo hanno visitato hanno consigliato a Umberto di rimanere a casa per curarsi e tornare in piena forma.

Ad annunciare la mancata partecipazione di Scandola al Rally di Svezia è stata la sua squadra, il Hyundai Rally Team Italia, tramite un breve comunicato stampa.

"A malincuore Hyundai Rally Team Italia annuncia che non sarà al via del 68° Rally Sweden dal 13 al 16 febbraio 2020: problema di salute che ha colpito il pilota Umberto Scandola".

"Alla vigilia della trasferta per il secondo appuntamento del Campionato del Mondo Rally, il pilota veronese si è dovuta arrendere, un ulteriore controllo medico ha confermato una seria influenza virale che proprio nelle ultime ore ha debilitato lo stato di forma di Umberto".

Queste invece le dichiarazioni del nativo di Erbezzo: "Ho continuato a sperare che i fastidi dell’influenza e della febbre che mi hanno colpito a metà settimana potessero passare, ma in realtà ho dovuto iniziare una cura antibiotica su consiglio del medico. Mi spiace perché ero molto contento di ritornare in Svezia, pronto a capitalizzare l’esperienza acquisita in questa gara che ho corso nel 2018 e per lottare con i migliori del WRC3".

"Assieme al team stavamo monitorando l’evoluzione del rally e del suo percorso dopo le scarse nevicate e avevamo valutato diverse scelte di set-up per affrontare al meglio la gara con la nostra Hyundai i20 R5 #32 gommata Michelin. Poi questo problema di salute, arrivato anche in un momento dove in tutte le nazioni è aumentata l’attenzione alle forme influenzali, ci ha obbligato a rinunciare. Anche solo per la concentrazione e i riflessi richiesti da un rally molto particolare, che si corre con medie superiori ai 110 km/h, abbiamo deciso in comune accordo con la squadra e i nostri partner che non era il caso di prendere rischi eccessivi”. 

Se il dispiacere di non partecipare al Rally di Svezia è alto, Scandola e D'Amore potranno però recuperare la gara nel WRC3 prendendo parte al Rally di Portogallo, previsto dal 21 al 24 maggio. Ricordiamo inoltre che Umberto correrà sempre con il team Hyundai Rally Italia anche al Rally italia Sardegna e al Rally del Galles Gran Bretagna, entrambe le prove valide per il WRC3.

In questi giorni il team definirà anche un programma che porterà Scandola e D'Amore a prendere parte ad alcune gare del Campionato Italiano Rally 2020.

condivisioni
commenti
WRC: Toyota inizia i test con la GR Yaris per il 2021!

Articolo precedente

WRC: Toyota inizia i test con la GR Yaris per il 2021!

Prossimo Articolo

WRC: Battistolli rinuncia a correre al Rally di Svezia

WRC: Battistolli rinuncia a correre al Rally di Svezia
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Svezia
Piloti Umberto Scandola
Autore Giacomo Rauli
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021