WRC | Rally Ypres, PS8: poker di Neuville che allunga

Neuville vince la quarta stage consecutiva al Rally di Ypres e aumenta il suo vantaggio sui rivali. Evans arriva tardi al Controllo Orario e viene penalizzato di 10". Tanti errori nella scelta gomme per il pomeriggio.

WRC | Rally Ypres, PS8: poker di Neuville che allunga
Carica lettore audio

Una prima giornata dai due volti incorona l'idolo di casa Thierry Neuville come leader del Rally di Ypres. Il pilota di Hyundai Motorsport ha faticato in mattinata, ma con il Service di metà giornata ha ribaltato la situazione e ha iniziato a dominare.

4 vittorie di speciale consecutive lo hanno portato dal terzo posto - staccato di 8"8 dalla vetta - all'essere il leader dell'ottavo evento del WRC 2022 con un pomeriggio sontuoso. Incredibili le ultime due prove di giornata con cui ha preso i rivali e li ha superati con un ritmo strepitoso.

In questo modo ha messo una pezza convincente all'errore commesso nella PS1, in cui era arrivato lungo in una staccata poco prima di una curva sinistrorsa in cui aveva perso circa 7-8 secondi. Ora potrà cercare di aprire il margine, cosa che ha già iniziato a fare oggi, per portare a casa quella che sarebbe la prima vittoria della stagione.

Alle spalle di Neuville si è confermato un eccellente Ott Tanak. L'estone ha fatto un ottimo lavoro nel tenere sotto controllo Elfyn Evans durante la mattina e a capitalizzare poi le difficoltà del gallese. Ed è stato proprio il pilota di Toyota Racing ad agevolare l'attuale doppietta provvisoria di Hyundai.

Al Controllo Orario di inizio prova della PS8 Evans e Scott Martin sono arrivati in ritardo di 1 minuto, per questo hanno preso 10 secondi di penalità. Come se non bastasse, nella terzultima prova di giornata hanno dovuto sostituire una gomma Soft a causa di una foratura lenta per sostituirla con una da bagnato estremo che aveva portato come scorta qualora fosse venuto a piovere. Anche questo ha contribuito a farlo scendere dalla prima alla terza posizione in appena una prova.

Per Evans la giornata di domani non sarà facile, perché dovrà provare a recuperare ben 13"7 a un Neuville che sembra essere tornato il pilota che dominò 12 mesi or sono sugli stessi asfalti.

Dietro i primi tre, bravi a fare la scelta gomme migliore (2 Soft, 2 Hard e 2 Full Wet) c'è un vero e proprio campionato dedicato a chi ha voluto prendere un azzardo scegliendo tante gomme da bagnato estremo. Azzardo che non ha pagato, perché sebbene le previsioni parlassero di pioggia nel pomeriggio, questa non è arrivata.

Il migliore di questi è risultato Esapekka Lappi, quarto nella classifica generale ma già staccato di 23"6 dalla posizione del podio più bassa e di 37"3 dalla vetta. Il finnico di Toyota Racing è riuscito così a staccare Craig Breen, migliore dei piloti M-Sport e unico rivale per la quarta posizione. Il nord-irlandese è a 18"8 dalla prima posizione fuori dal podio.

Buona giornata, ma fatta di alti e bassi, per Gus Greensmith. Il britannico di M-Sport è sesto davanti a un Oliver Solberg che è stato costretto a stringere i denti a causa di un guasto al cambio sulla sua i20 N Rally1. Adrien Fourmaux, invece, è stato molto sfortunato negli ultimi chilometri di prove della mattina per essere entrato in prova proprio nell'unico momento in cui la pioggia è scesa copiosa in speciale. Sino a quel momento il francese era in piena lotta per il quarto posto con Lappi.

Per quanto riguarda il WRC2 Stéphane Lefebvre sta letteralmente dominando al volante della Citroen C3 Rally2. Il francese, autore di una serie di ottimi tempi, tanto da portadlo ad avere un vantaggio di 15"5 sul primo degli inseguitori, il campione in carica della categoria Andreas Mikkelsen. Terzo posto per Yohan Rossel con la seconda Citroen C3 Rally2.

La prima giornata di gara del Rally di Ypres 2022 termina qui. Riprenderà domattina con la PS9 Reininge 1 di 15 chilometri che scatterà alle ore 10:13 italiane. Allora capiremo se Toyota riuscirà a rimettere in gara Kalle Rovanpera, autore oggi di un errore che lo ha portato a fare un incidente e al conseguente ritiro nella PS2.

Ypres Rally: la prima tappa vista da Pirelli

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, ha commentato così le prime 8 speciali delle 20 in programma: "Le prime otto prove speciali del rally non hanno riservato particolari sorprese, anche se la pioggia, per quanto leggera, ha continuamente minacciato di stravolgere le strategie".

"Alla fine, la scelta più saggia è stata quella di uscire con tutti gli pneumatici a disposizione e di essere pronti per ogni evenienza. Nei secondi passaggi, le strade erano notevolmente più sporche, come previsto, ma non ci sono stati grandi cambiamenti nelle prestazioni e nei tempi, almeno tra i piloti di testa. La giornata di domani si preannuncia la più difficile del weekend, oltre che la più lunga, con il secondo giro particolarmente critico, non solo per la scarsa aderenza prevista, ma anche in termini di stress dei pneumatici."

Ypres Rally 2022 - Classifica generale dopo la PS8

Pos. Pilota/navigatore Vettura tempo/distacco Penalità
1 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 N Rally1 49'50”4  
2 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 N Rally1 +2"5  
3 Evans/Martin Toyota GR Yaris Rally1 +13"7 +10"
4 Lappi/Ferm Toyota GR Yaris Rally1 +37"3  
5 Breen/Nagle Ford Puma Rally1 +56"1  
6 Greensmith/Andersson Ford Puma Rally1 +1'34"5  
7 Solberg/Edmondson Hyundai i20 N Rally1 +2'01"2  
8 Fourmaux/Coria Ford Puma Rally1 +2'09"5  
9 Lefebvre/Malfoy Citroen C2 Rally2 +3'41"4  
10 Mikkelsen/Eriksen Skoda Fabia Rally2 Evo +3'56"9  
condivisioni
commenti
WRC | Rally Ypres, PS7: Neuville si ripete ed è il nuovo leader
Articolo precedente

WRC | Rally Ypres, PS7: Neuville si ripete ed è il nuovo leader

Prossimo Articolo

WRC | Rally Ypres, PS9: Tanak va in testa per 1 decimo su Neuville

WRC | Rally Ypres, PS9: Tanak va in testa per 1 decimo su Neuville