WRC, Rally Turchia, PS6: Neuville leader! Ogier e Rovanpera forano

Neuville sale in testa al Rally di Turchia mentre Ogier e Rovanpera scivolano indietro a causa di 2 forature. Evans è il primo inseguitore del belga della Hyundai, con un ritardo di 21"8.

WRC, Rally Turchia, PS6: Neuville leader! Ogier e Rovanpera forano
Carica lettore audio

La Yeşilbelde 2 di 31.79 chilometri, ovvero la Prova Speciale 6 del Rally di Turchia, ha mantenuto le attese. Si è rivelata infatti come prova spartiacque del quinto appuntamento del WRC 2020, rivoluzionando le posizioni che contano di più della classifica generale.

Partiamo dalle note dolenti che, di fatto, aprono nuovi scenari sia in questa gara che nella rincorsa ai titoli iridati. Sébastien Ogier, leader della corsa sino all'avvio della PS6, è stato frenato dalla foratura della gomma anteriore sinistra dopo il primo intermedio.

Il pilota francese, intento a difendersi dagli attacchi di Neuville, nulla ha potuto, se non arrivare al traguardo della prova comprensibilmente furibondo per l'accaduto. Non si tratta però di un evento inatteso, perché il fondo del Rally di Turchia è celebre per essere forse il più insidioso dell'intero Mondiale. Già altri piloti, in passato, hanno subito la stessa sorte.

Ma anche nel presente, perché Toyota ha dovuto fare i conti con una seconda foratura: quella occorsa a Kalle Rovanpera. Il giovane finlandese era entrato in prova con grande decisione per cercare di raggiungere Loeb e agguantare il quarto posto nella generale.

Purtroppo per lui, una foratura alla gomma anteriore destra lo ha rallentato e, al momento, allontanato in maniera evidente dalla quarta posizione rimasta nelle mani di Loeb. Il 9 volte iridato, però, avrà la grande opportunità di provare a superare Ogier, il quale, dopo la foratura, è sceso dalla prima alla terza posizione. Tra i due super campioni c'è un margine di appena 3 decimi di secondo. Rovanpera, invece, ora ha quasi 30" dai piloti che lo precedono.

Arriviamo ora al nuovo leader della corsa. Thierry Neuville si trova la strada spianata dalla foratura occorsa a Ogier, ma la sua posizione non è solo frutto della sfortuna capitata al 6 volte iridato. Neuville, sin dal primo intermedio, aveva mostrato un passo irraggiungibile per tutti, che poi ha mantenuto sino alla fine.

Gli 11" inflitti in prova a Evans, ora secondo nella generale a 21"8 dal belga, sono un chiaro segnale della grande prestazione di Neuville, che al momento merita di essere davanti a tutti dopo una prestazione del genere. Ora il 32enne non dovrà abbassare la guardia, perché il fondo turco ha fatto danni e rimarrà insidioso fino alla fine dell'ultima speciale.

Anche in questa prova merita una menzione particolare Teemu Suninen, che continua a essere di gran lunga il miglior pilota del team M-Sport. Il finnico ha firmato il quarto tempo di stage, affossando i suoi compagni di marca con un tempo eccellente (considerando anche le rispettive posizioni di partenza). Da segnalare anche la foratura alla posteriore sinistra per Gus Greensmith, che fino a metà prova era autore di un tempo dignitoso e più veloce di Esapekka Lappi.

Rally di Turchia - Classifica dopo la PS6

   Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC 1.22'35”
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +21"8
3 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +29"9
4 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC +30"2
5 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +1'00"0
6 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +1'14"4
7 Lappi/Ferm Ford Fiesta WRC +2'12"0
8 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +2'45"9
9 Loubet/Landais Hyundai i20 Coupé WRC +3'42"3
10 Kajetanowicz/Szczepaniak Skoda Fabia Rally2 Evo +5'12"5
condivisioni
commenti
WRC, Rally Turchia, PS5: Neuville risponde a Ogier!
Articolo precedente

WRC, Rally Turchia, PS5: Neuville risponde a Ogier!

Prossimo Articolo

WRC, Rally Turchia, PS7: Neuville super, Ogier torna secondo

WRC, Rally Turchia, PS7: Neuville super, Ogier torna secondo

WRC | Pirelli: per il 2023 l'obiettivo è fare gomme più costanti

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, spiega qual è l'obiettivo della Casa italiana riguardo le gomme 2023 per il WRC. "Le prestazioni sono OK. Lavoriamo sulla costanza a livello di resistenza, robustezza e stabilità".

WRC
30 nov 2022

WRC | Svelato il calendario della stagione 2023: 13 gli eventi

Il calendario WRC 2023 è stato ufficializzato nel primo pomeriggio di oggi: 13 eventi con il Rally dell'Arabia Saudita che è saltato. Una lista più globale dopo tre anni di difficoltà legate alla pandemia da COVID-19.

WRC
25 nov 2022

WRC | Attrazione tra M-Sport, Tanak e Loeb. Ma i soldi ci sono?

M-Sport deve comporre la propria line up per il WRC 2023: Tanak e Loeb sono liberi e vorrebbero correre, ma a frenare - almeno al momento - il matrimonio è una questione economica.

WRC
24 nov 2022

Cosa perdono WRC e Toyota dal passaggio di Katsuta al team ufficiale

Il passaggio di Takamoto Katsuta al team ufficiale Toyota è passato quasi sottotraccia, ma rappresenta in realtà un impoverimento umano e numerico non da sottovalutare per il 2023. Ecco perché...

WRC
22 nov 2022

WRC | Hyundai: ufficiali Lappi, Sordo, Breen con Neuville

Hyundai Motorsport ha svelato i nomi degli equipaggi con cui correrà nel WRC 2023: assieme a Neuville riconfermato Sordo e arrivano Lappi e Breen.

WRC
18 nov 2022

WRC | Toyota 2023: c'è Katsuta con Rovanpera, Evans e Ogier!

Confermati il campione del mondo Rovanpera, Evans e Ogier. Al posto di Lappi, passato in Hyundai, è stato promosso Takamoto Katsuta.

WRC
18 nov 2022

WRC | Hyundai: Abiteboul favorito per il ruolo di team principal

Cyril Abiteboul è a oggi il candidato più forte a occupare il ruolo di team principal in Hyundai Motorsport. Prenderà il posto di Julian Moncet, sostituto per un anno di Andrea Adamo.

WRC
17 nov 2022

WRC | Breen ha lasciato M-Sport: pronto il ritorno in Hyundai

Craig Breen e M-Sport hanno trovato l'accordo per terminare il contratto che li legava con un anno d'anticipo rispetto alla scadenza naturale. L'irlandese dovrebbe tornare in Hyundai.

WRC
17 nov 2022