WRC, Rally Turchia, PS2: Ogier reagisce, ma Loeb va in testa!

La polvere è la protagonista della prova e fa infuriare Tanak e Neuville. Ne approfitta Ogier che vince la prova pur partendo per primo in speciale, ma Loeb è il nuovo leader della corsa davanti a Neuville e allo stesso Ogier.

WRC, Rally Turchia, PS2: Ogier reagisce, ma Loeb va in testa!

Nella seconda e ultima prova speciale della pria giornata di gara del Rally di Turchia, Hyundai è riuscita a mantenere due vetture in vetta alla classifica generale, ma davanti a tutti non c'è più Thierry Neuville, bensì - a sorpresa - Sébastien Loeb.

Il 9 volte campione del mondo, sfruttando un'ottima posizione di partenza, ha potuto sfruttare un momento in cui la polvere alzata dalle vetture scese in prova precedentemente è riuscita a diradarsi meglio in alcuni punti, ma anche la sua grande esperienza in determinate situazioni in cui i suoi compagni - specialmente Tanak - non sono stati in grado di affrontare con la solita competitività.

Così Loeb si è assicurato la partenza per ultimo nelle prove di domani e, davanti a lui, partirà Thierry Neuville. Il belga ha dovuto stringere i denti per rimanere nelle posizioni di vertice. Una volta arrivato al traguardo della speciale ha puntato il dito contro gli organizzatori e la FIA, così come ha fatto Tanak, sottolineando come il problema della polvere non sia stato affrontato a dovere anche in questa stagione.

In effetti, in molti punti della prova la polvere alzata dalle vetture è rimasta alta e chi è arrivato dopo ha faticato non poco nella visibilità del percorso. Una scelta a dir poco discutibile da parte degli organizzatori e della FIA, considerando che il problema della polvere è ormai noto da diversi anni in Turchia.

In tutto questo, Sébastien Ogier ha potuto sfruttare la situazione partendo per primo nella speciale. Il francese della Toyota ha vinto la PS2, la Cokçe di 11,32 chilometri, salendo al terzo posto nella generale ad appena 1 decimo da Neuville.

Questa è stata una delle poche situazioni in cui, partire per primo nelle speciali del venerdì, ha portato clamorosi vantaggi al battistrada. In questo caso ne ha potuto usufruire Ogier e domani potrà partire con i migliori. Alle sue spalle ci saranno solo le Hyundai di Neuville e Loeb.

A soffrire di più questa prova è stato proprio Ott Tanak. Il campione del mondo in carica ha perso 5"1 da Oier e in classifica generale ha perso ben 4 posizioni, dunque domani sarà costretto a partire dietro ai soli Loubet, Greensmith e Lappi.

Kalle Rovanpera ha superato nella generale Teemu Suninen e ora occupa l'ultima posizione della Top 5. Suninen, invece, rimane largamente il miglior pilota M-Sport, mentre Lappi è ottavo con 1"5 di vantaggio su Gus Greensmith.

Per quanto riguarda il WRC2, M-Sport può sorridere grazie a un'ottima prestazione di Adrien Fourmaux, il quale ha portato la Ford Fiesta Rally2 in vetta alla classifica generale di categoria con vantaggi già considerevoli. Brynildsen, il primo degli inseguitori al volante di una Skoda Fabia R5 Evo2, è staccato di 23", mentre Pontus Tidemand, sempre su Skoda, è a 24"2.

La prima giornata di gara termina qui. I piloti torneranno al Parco Assistenza per il Service di fine giornata. La gara riprenderà domattina con la Prova Speciale 3, la Yeşilbelde 1 di 31,79 chilometri. La prima vettura scatterà alle ore 7:45 italiane.

Rally di Turchia - Classifica dopo la PS2

   Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC 18'50”9
2 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +1"2
3 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +1"3
4 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +2"1
5 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +2"7
6 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +4"2
7 Tanak/jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +4"8
8 Lappi/Ferm Ford Fiesta WRC +6"6
9 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +16"1
10 Loubet/Landais Hyundai i20 Coupé WRC +28"5
condivisioni
commenti
WRC, Rally Turchia, PS1: Neuville al top, tripletta Hyundai

Articolo precedente

WRC, Rally Turchia, PS1: Neuville al top, tripletta Hyundai

Prossimo Articolo

WRC, Rally Turchia: ancora il problema polvere. Piloti furiosi

WRC, Rally Turchia: ancora il problema polvere. Piloti furiosi
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021