WRC, Rally Svezia 2021: nuovo percorso per avere la neve

Gli organizzatori del secondo evento del WRC 2021 hanno spostato più a nord il percorso per aver certezza della neve sulle stage. Il Parco Assistenza rimarrà però a Torsby. Ecco il nuovo percorso.

WRC, Rally Svezia 2021: nuovo percorso per avere la neve

Poche settimane fa il Consiglio Mondiale del Motorsport ha ratificato il calendario 2021 del WRC, con questo che prevedrà 12 appuntamenti più un buon numero di gare che avranno la funzione di riserva qualora alcune di quelle titolari dovessero essere annullate a causa della pandemia da COVID.

Tra le gare titolari spicca il Rally di Svezia, secondo appuntamento del Mondiale Rally 2021 che si terrà nel mese di febbraio, per la precisione dall'11 al 14 febbraio, per un San Valentino all'insegna dei motori.

Il Rally di Svezia è oggetto di tanta attenzione perché presenterà un percorso rinnovato del 90% rispetto a quello di quest'anno. L'inaspettata assenza di neve - ricordiamo le tante prove annullate proprio a causa delle condizioni del fondo - ha indotto gli organizzatori dell'evento a rivedere i propri piani.

Sebbene il Parco Assistenza resterà a Torsby così come negli anni precedenti, il percorso subirà cambiamenti considerevoli. La maggior parte del percorso si terrà nei pressi della regione di Dalarna.

"Non vogliamo trovarci nella stessa situazione in cui siamo stati nel febbraio scorso, sebbene sia stata una gara estrema", ha dichiarato Glenn Olsson, amministratore delegato del Rally di Svezia. "Ecco perché ci stiamo muovendo verso nord".

"Anche nel periodo più difficile, durante lo scorso inverno, nella posizione in cui andremo a correre c'è sempre stata neve. Ecco perché immediatamente dopo l'edizione 2020 del Rally di Svezia abbiamo deciso di spostarci verso nord, dove la neve è sempre presente".

Il percorso 2021

La gara scatterà con la consueta Super Speciale Karlstad nella serata di giovedì, per poi spostarsi il giorno dopo nei pressi del villaggio di Lima per 2 nuove speciali piuttosto lunghe. Queste saranno ripetute dopo il cambio gomme a Malung. In seguito, ecco il turno delle già note Hagfors e Torsby, situate a pochi passi dal Parco Assistenza.

La gara si sposterà in Norvegia nella giornata di sabato. Nella giornata di mezzo saranno svolte la Rojden e la nova Skrockarberget. Nello stesso giorno saranno comprese anche la nuova Kristinefors e la Vargasen, in cui i piloti dovranno affrontare il celere Colin's Crest. Tutte queste prove dovranno essere ripetute per 2 volte, ma la giornata sarà completata dalla Torsby sprint.

Novità anche domenica con la prova d'apertura Kindsjon, prima del doppio passaggio sulla Likenas. Questa sarà utilizzata nel senso opposto di marcia rispetto alle ultime edizioni. Il secondo passaggio avrà funzione di Power Stage. La gara sarà composta da 19 prove complessive per un totale di 330 chilometri competitivi.

condivisioni
commenti
WRC: aumentano i casi COVID in Belgio. Rally Ypres a rischio?
Articolo precedente

WRC: aumentano i casi COVID in Belgio. Rally Ypres a rischio?

Prossimo Articolo

WRC: Hyundai svolge un test in vista del Rally Ypres

WRC: Hyundai svolge un test in vista del Rally Ypres
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021