WRC, Rally Safari, PS2: Neuville parte forte e vola in testa

Il belga della Hyundai firma un gran tempo ed è il nuovo leader della classifica davanti a Rovanpera e a Tanak. Katsuta e Sordo hanno fatto stallare il motore nello stesso tornante.

WRC, Rally Safari, PS2: Neuville parte forte e vola in testa

La prima, vera prova speciale del Rally Safari è stata effettuata questa mattina e ha subito ribaltato la classifica generale stilata dalla Super Speciale svolta ieri. Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe hanno firmato il miglior tempo nella Chui Lodge 1 di 13,34 chilometri.

L'equipaggio di Hyundai Motorsport ha ottenuto un tempo eccellente in apertura di giornata, battendo di 3"7 i compagni di squadra Ott Tanak e Martin Jarveoja. Un ottimo avvio per la Casa coreana, in una mattinata in cui la scelta di gomme ha inciso molto meno rispetto a ieri.

Quasi tutti, infatti, hanno scelto di montare 4 gomme Scorpion KX Soft, dunque si sono sono trovati nelle medesime condizioni. A volte solo la polvere alzata dalla vettura precedente ha infastidito a tratti qualche pilota, sebbene il gap tra i piloti che entrano in prova sia piuttosto elevato: 4 minuti.

Grazie a questa vittoria di speciale, Neuville è il nuovo leader della classifica generale provvisoria. Ha recuperato ben 4 posizioni rispetto a ieri e ora ha 9 decimi di vantaggio nei confronti del primo rivale, Kalle Rovanpera.

Il finnico della Toyota ha firmato il terzo tempo di speciale e questo lo ha mantenuto nelle posizioni di vertice della generale. Ott Tanak ora è terzo, anche lui molto vicino a Neuville.

Più in difficoltà Sébastien Ogier ed Elfyn Evans. I due piloti della Toyota hanno aperto la speciale d'esordio di questo venerdì, per questo motivo hanno dovuto pulire il fondo ai piloti che sono entrati in prova più tardi. In realtà il gallese ha comunque firmato il quaro tempo davanti al 7 volte iridato, dunque un avvio duro, ma comunque buono.

Dani Sordo, sulla terza Hyundai i20 Coupé, ha faticato di più rispetto ai compagni di squadra sebbene sia entrato in prova molto più tardi di loro. Lo spagnolo è stato rallentato anche per aver stallato il motore a un tornante destro, lo stesso in cui ha fatto il medesimo errore Takamoto Katsuta (ottavo di speciale).

Affatto male il settimo tempo di Adrien Fourmaux. Il 24enne del team M-Sport è riuscito a contenere i danni, arrivando al termine della prova con 16"6 di ritardo da Neuville. Arrivato al traguardo, il transalpino ha ammesso di aver scelto un assetto troppo prudente, pensato per evitare danni alla macchina: missione compiuta, ma la guidabilità ne ha risentito non poco.

Avvio complicato per Oliver Solberg, nono a 28"3 dal belga, così come per Gus Greensmith, più lenti di appena 2 decimi rispetto al norvegese-svedese. A proposito di Solberg: il figlio di Petter si è fermato lungo il trasferimento per apportare qualche modifica alla sua i20 in vista della PS3. 11esimo crono per Lorenzo Bertelli.

condivisioni
commenti
WRC, Rally Safari, PS1: Ogier di un soffio su Rovanpera

Articolo precedente

WRC, Rally Safari, PS1: Ogier di un soffio su Rovanpera

Prossimo Articolo

WRC, Rally Safari, PS3: super Neuville. Evans e Sordo KO

WRC, Rally Safari, PS3: super Neuville. Evans e Sordo KO
Carica commenti
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021
Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC" Prime

Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC"

Luis Moya, una vita ricca di svolte, imprevisti e incredibili avventure. In questa intervista di Giacomo Rauli, responsabile di sezione per Motorsport.com, andiamo a scoprire la storia e i retroscena dell'ex copilota e bicampione del Mondo WRC.

WRC
6 lug 2021
McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari Prime

McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari

Quest'anno il Safari è tornato nel calendario del WRC dopo una attesa lunga 19 e per celebrare questo ritorno ricordiamo l'ultima, straordinaria, vittoria in carriera firmata Colin McRae.

WRC
1 lug 2021
Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier Prime

Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier

Il Rally Safari ha regalato emozioni, in positivo, e in negativo. Dai problemi Hyundai, al vincitore Ogier, fino a chiudere in bellezza con un meraviglioso esempio di vita. Ecco le pagelle commentate e stilate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
29 giu 2021
Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport" Prime

Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport"

Abbiamo intervistato in esclusiva il Team Principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in occasione della gara inaugurale a Vallelunga del campionato PURE ETCR dedicato alle vetture da turismo elettriche, in cui la casa coreana è impegnata con la Veloster N. In questa chiaccherata, emerge l'impegno di Hyundai nel futuro, dove vengono dissipate le nubi sulle voci che la vedono a Le Mans e nell'Endurance

WRC
23 giu 2021