WRC, Rally Portogallo: ridato il tempo perso a Evans. E' secondo

I commissari di gara hanno esaminato i filmati e i dati di Evans, decidendo poi di ridargli il tempo perso dietro la vettura incidentata di Neuville nel corso della PS7. Grazie al tempo imposto (lo stesso di Ogier) ora è salito in seconda posizione.

WRC, Rally Portogallo: ridato il tempo perso a Evans. E' secondo

La decisione dei commissari di gara era prevedibile e si è materializzata nel tardo pomeriggio di oggi. Elfyn Evans torna prepotentemente in lotta per la vittoria del Rally del Portogallo grazie a un provvedimento che è facile e corretto ritenere giusto.

Il gallese della Toyota era stato rallentato dalla vettura incidentata di Thierry Neuville negli ultimi chilometri della Prova Speciale 7 del Rally del Portogallo, la Mortagua di 18,16 chilometri, perdendo oltre 37" da Sébastien Ogier.

Leggi anche:

Questo ha fatto sprofondare Elfyn dal quarto al sesto posto, staccato di 40" da Ott Tanak, nuovo leader della corsa. Dopo aver esaminato i filmati e gli intertempi di Evans, i commissari di gara hanno deciso di dare al pilota della Toyota un tempo imposto.

Questo non è un tempo qualunque, bensì il migliore a pari merito di Ogier, vincitore della prova. Stiamo parlando di un 11'42"7 che permette così a Evans non solo di recuperare i secondi persi, ma anche di salire al secondo posto della classifica generale.

Ora Evans è secondo e si trova a 2"7 dal leader del Rally del Portogallo, Ott Tanak. Dietro di lui c'è Dani Sordo, staccato di appena 3 decimi ma in crisi con le gomme dalla PS5.

La giusta promozione di Evans dalla sesta alla seconda posizione fa scivolare Takamoto Katsuta in quarta e Sébastien Ogier in quinta, modificando però tutto quanto e riaprendo in modo clamoroso una gara che sino all'avvio della PS7 sembrava chiusa, con un dominio Hyundai incontrovertibile.

Lo stesso Andrea Adamo, team director di Hyundai Motorsport, intervistato da WRC+ ha dichiarato: "Bisogna vedere se daranno indietro il tempo perso a Evans. E' giusto che lo abbia indietro per quello che è successo. Non è giusto si trovi sesto dopo essere rimasto bloccato involontariamente da Neuville".

Il manager italiano ha avuto ragione. Ora Evans è la prima insidia per il team di Alzenau, che deve ricostruire tutto dopo una PS7 che ha scompaginato le certezze costruite sino a quel momento. Senza contare il ritiro di Neuville, arrivato dopo l'incidente avvenuto proprio nel corso della Mortagua.

Leggi anche:

Ecco la nuova classifica generale del Rally del Portogallo dopo il provvedimento preso dai commissari di gara del quarto appuntamento del WRC 2021.

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC 1.20'03”6
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +2"7
3 Sordo/Rozada Hyundai i20 Coupé WRC +3"0
4 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +12"0
5 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +22"7
6 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +25"0
7 Greensmith/Patterson Ford Fiesta WRC +59"2
8 Fourmaux/Jamoul Ford Fiesta WRC +1'27"4
9 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +3'15"8
10 Lappi/Ferm Volkswagen Polo GTI R5 +3'27"9
condivisioni
commenti
WRC, Rally Portogallo: Neuville è costretto al ritiro

Articolo precedente

WRC, Rally Portogallo: Neuville è costretto al ritiro

Prossimo Articolo

WRC, Rally Portogallo, PS8: Tanak rafforza il primato

WRC, Rally Portogallo, PS8: Tanak rafforza il primato
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021