Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Prova Speciale
WRC Rally di Polonia

WRC | Rally Polonia, PS13: gomma delaminata per Evans. Mikkelsen secondo

Kalle Rovanpera vince la PS13 del Rally di Polonia, ma Andreas Mikkelsen rimane a contatto e sale secondo, sfruttando una gomma delaminata di Elfyn Evans. Neuville punta la Top 5.

Andreas Mikkelsen, Hyundai World Rally Team

Andreas Mikkelsen, Hyundai World Rally Team

Foto di: Tomasz Kaliński

Con distacchi così risibili come quelli che abbiamo visto sino a ora al Rally di Polonia, basta poco per sconvolgere la classifica generale del settimo evento del WRC 2024 e così è stato.

Nella Prova Speciale 13, la Swietajno 2 di 18,50 chilometri che ha aperto il giro pomeridiano, il primo inseguitore di Kalle Rovanpera - vincitore della speciale - non è più il compagno di squadra Elfyn Evans ma Andreas Mikkelsen.

Evans, che era parso subito poco brillante nei primi settori della speciale, ha patito la delaminazione della gomma posteriore destra. La situazione è precipitata proprio nell'ultimo settore, dove il gallese ha preso gran parte dei quasi 10 secondi di ritardo dal crono di riferimento ottenuto da Rovanpera.

Questo ha fatto scivolare Evans al terzo posto nella classifica generale dell'evento, staccato di 9"3 dal leader. Di conseguenza, Andreas Mikkelsen ha conquistato una posizione, passando dalla terza alla seconda.

Molto bello il duello tra Rovanpera e il norvegese di Hyundai Motorsport: i due hanno concluso la prova separati da appena 1 decimo in favore del campione del mondo in carica. Tra i due, ora, nella classifica generale ci sono appena 2"8.

Ottima prova anche per Thierry Neuville, terzo assoluto e capace di dimezzare il divario che lo separava da Martins Sesks. Il lettone non è riuscito a ripetere la buona prova della mattinata, mentre il belga ha cambiato passo. Ora tra i due ci sono 8"7 in favore dell'esordiente al volante dell'unica Rally1 senza l'ausilio dell'ibrido, ma ci sono ancora da disputare le due prove più lunghe del giro.

Da segnalare, inoltre, il secondo ritiro in due giorni per Ott Tanak. Se quello di ieri era arrivato per uno sfortunato incidente (nella PS2 l'estone era finito per centrare un cervo entrato in prova pochi istanti prima che passasse la sua i20), oggi è stato il team a decidere risparmiare vettura e gomme e farlo rientrare domani per dare la caccia ai punti messi in palio dalla Super Sunday e dalla Power Stage.

Sami Pajari si conferma imprendibile nel WRC2 vincendo anche la prova di classe con appena un decimo di vantaggio su Oliver Solberg, oggi tornato molto più convincente dopo un venerdì ben al di sotto dei suoi standard. Pajari ha ora 33"1 sul primo degli inseguitori, Robert Virves, e 35"6 su Oliver Solberg, che vede la possibilità di salire al secondo posto avendo un ritardo di soli 2"5 dall'estone.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WRC | Rally Polonia, PS11-12: I primi 3 racchiusi in 2"7
Prossimo Articolo WRC | Rally Polonia, PS14-15: Rovanpera chiude in testa su Mikkelsen

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia