WRC, Rally Messico, PS9: anche Neuville tradito dalla i20!

Il belga è stato costretto al ritiro a causa di un guasto sulla sua Hyundai #11. Tanak sale in terza posizione dopo aver superato Evans e Rovanpera.

WRC, Rally Messico, PS9: anche Neuville tradito dalla i20!

La giornata nera della Hyundai continua e lo fa nel peggiore dei modi. Thierry Neuville è stato costretto al ritiro nella Prova Speciale 9 del Rally del Messico, la Las Minas 2 di 13,69 chilometri.

Il belga ha parcheggiato a bordo strada la sua i20 Coupé WRC Plus numero 11 al chilometro 9 dopo aver avvertito un problema pochi istanti prima. Sceso dalla macchina assieme al suo navigatore Nicolas Gilsoul, i due hanno aperto il cofano e cercato di capire da dove provenisse il problema.

Purtroppo per loro e per il team di Alzenau, non è stato possibile riparare il guasto. Per questo motivo Neuville è stato costretto al ritiro in una giornata che, per lui, tutto sommato avrebbe potuto concludersi in maniera molto positiva.

Al momento del ritiro il belga si trovava in terza posizione nella classifica assoluta, inoltre era in possesso del miglior parziale della speciale, battuto poi dal solo Ott Tanak che partiva in una posizione ben più favorevole della sua.

Grande rammarico per Neuville, che si trova così a dover inseguire le Toyota nel Mondiale con un ritiro che a fine stagione potrebbe risultare pesantissimo, specialmente considerando la grande costanza mostrata nel corso degli anni da Ogier e da un Evans mai così veloce e concreto.

La prova speciale è stata vinta da Ott Tanak, che continua nella sua impressionante rimonta. L'estone diventa ora non solo la nota più positiva per il team di Alzenau, ma anche il pilota su cui puntare in questo fine settimana dopo i ritiri a causa di due guasti di Neuville e Sordo.

Tanak ha superato sia Evans che Rovanpera ed è entrato in zona podio. Ora è terzo, ma ha 20"8 da recuperare nei confronti di Teemu Suninen, il quale continua a mantenere saldamente la seconda posizione, mentre Ogier sta controllando dalla vetta della generale.

Nelle prossime speciali, inoltre, potrebbe avvenire un sorpasso in casa Toyota, con Kalle Rovanpera portatosi ad appena 1" da Elfyn Evans e a 1"5 dall'ultimo gradino virtuale del podio, ora nelle mani di Tanak.

Rally del Messico - Classifica dopo la PS9

 
Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 1.19'05”8  
2 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +12"0  
3 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +32"8  
4 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +33"3  
5 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +34"3  
6 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +1'07"8  
7 Tidemand/Barth Skoda Fabia R5 Evo +4'06"1  
8 Gryazin/Fedorov Hyundai i20 N.G. R5 +4'53"6  
9 Veiby/Andersson Hyundai i20 N.G. R5 +9'33"0 +50"
10 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +10'15"6  
condivisioni
commenti
WRC: ecco la Fiesta bruciata di Lappi dopo il rogo della PS7
Articolo precedente

WRC: ecco la Fiesta bruciata di Lappi dopo il rogo della PS7

Prossimo Articolo

WRC, Rally Messico: a Ogier la prima tappa. Disastro Hyundai

WRC, Rally Messico: a Ogier la prima tappa. Disastro Hyundai
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
21 o
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021