WRC, Rally Messico, PS14: Tanak si avvicina a Suninen

Neuville vince la speciale, mentre Greensmith perde oltre 11 minuti a causa di un problema sulla sua Ford Fiesta. Ogier sempre in controllo.

WRC, Rally Messico, PS14: Tanak si avvicina a Suninen

La Prova Speciale 14 del Rally del Messico, la Alfaro 1 di 16,99 chilometri, non ha portato scossoni degni di nota alla classifica generale dell'evento, ma ha rivisto primeggiare Thierry Neuville, autore del quarto scratch del suo fine settimana.

Il pilota belga, che avrebbe dovuto scattare per primo nella speciale, è arrivato in ritardo al controllo orario di 11 minuti, prendendo così 1'50" di penalità. Ma poco importa: ormai la sua gara è finita ieri con il ritiro dovuto a un guasto elettrico sulla sua Hyundai.

Per questo motivo Neuville è entrato in speciale più tardi del previsto, firmando però una grande prestazione. Una sorta di dimostrazione di quanto avrebbe potuto fare oggi se ieri non fosse stato fermato da fattori esterni, non imputabili all'equipaggio.

Intanto Ott Tanak grazie al secondo tempo di speciale è riuscito a ridurre sensibilmente il suo divario che lo separa dal secondo posto in classifica. Teemu Suninen, attuale proprietario della posizione, non è stato autore di una prova degna di nota.

Per questo Tanak si è portato a 13"4 dal finnico ed è possibile che entro la fine della seconda tappa il campione del mondo possa agguantare il rivale. Intanto Elfyn Evans non ha mollato la presa, pur avendo perso altri secondi che lo hanno portato a 6"7 dal pilota della Hyundai. Molla invece la presa Kalle Rovanpera, ormai staccato di 21"9 da Evans e quasi 30" da Tanak.

Da segnalare il problema che ha fermato dopo pochi chilometri Gus Greensmith. Il pilota britannico del team M-Sport è stato costretto a fermare la sua Fiesta in traiettoria e poi a spostarla a forza. Dopo diversi minuti è riuscito a riprendere la prova e a concluderla, ma perdendo oltre 11 minuti.

Rally del Messico - Classifica dopo la PS14

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 1.50'37”0  
2 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +27"6  
3 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +41"0  
4 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +47"7  
5 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +1'09"6  
6 Tidemand/Barth Skoda Fabia R5 Evo +6'21"4  
7 Gryazin/Fedorov Hyundai i20 N.G. R5 +7'12"5  
8 Bulacia/Bernacchini Citroen C3 R5 +8'41"4  
9 Veiby/Amdersson Hyundai i20 N.G. R5 +11'33"3 +1'00"
10 Fernandez/Garcia Skoda Fabia R5 Evo +11'46"6  
condivisioni
commenti
WRC, Rally Messico, PS13: Ogier riparte forte e allunga

Articolo precedente

WRC, Rally Messico, PS13: Ogier riparte forte e allunga

Prossimo Articolo

WRC, Rally Messico, PS15: Tanak ormai vede Suninen!

WRC, Rally Messico, PS15: Tanak ormai vede Suninen!
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021