WRC, Rally Messico, PS14: Tanak si avvicina a Suninen

Neuville vince la speciale, mentre Greensmith perde oltre 11 minuti a causa di un problema sulla sua Ford Fiesta. Ogier sempre in controllo.

WRC, Rally Messico, PS14: Tanak si avvicina a Suninen

La Prova Speciale 14 del Rally del Messico, la Alfaro 1 di 16,99 chilometri, non ha portato scossoni degni di nota alla classifica generale dell'evento, ma ha rivisto primeggiare Thierry Neuville, autore del quarto scratch del suo fine settimana.

Il pilota belga, che avrebbe dovuto scattare per primo nella speciale, è arrivato in ritardo al controllo orario di 11 minuti, prendendo così 1'50" di penalità. Ma poco importa: ormai la sua gara è finita ieri con il ritiro dovuto a un guasto elettrico sulla sua Hyundai.

Per questo motivo Neuville è entrato in speciale più tardi del previsto, firmando però una grande prestazione. Una sorta di dimostrazione di quanto avrebbe potuto fare oggi se ieri non fosse stato fermato da fattori esterni, non imputabili all'equipaggio.

Intanto Ott Tanak grazie al secondo tempo di speciale è riuscito a ridurre sensibilmente il suo divario che lo separa dal secondo posto in classifica. Teemu Suninen, attuale proprietario della posizione, non è stato autore di una prova degna di nota.

Per questo Tanak si è portato a 13"4 dal finnico ed è possibile che entro la fine della seconda tappa il campione del mondo possa agguantare il rivale. Intanto Elfyn Evans non ha mollato la presa, pur avendo perso altri secondi che lo hanno portato a 6"7 dal pilota della Hyundai. Molla invece la presa Kalle Rovanpera, ormai staccato di 21"9 da Evans e quasi 30" da Tanak.

Da segnalare il problema che ha fermato dopo pochi chilometri Gus Greensmith. Il pilota britannico del team M-Sport è stato costretto a fermare la sua Fiesta in traiettoria e poi a spostarla a forza. Dopo diversi minuti è riuscito a riprendere la prova e a concluderla, ma perdendo oltre 11 minuti.

Rally del Messico - Classifica dopo la PS14

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 1.50'37”0  
2 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +27"6  
3 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +41"0  
4 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +47"7  
5 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +1'09"6  
6 Tidemand/Barth Skoda Fabia R5 Evo +6'21"4  
7 Gryazin/Fedorov Hyundai i20 N.G. R5 +7'12"5  
8 Bulacia/Bernacchini Citroen C3 R5 +8'41"4  
9 Veiby/Amdersson Hyundai i20 N.G. R5 +11'33"3 +1'00"
10 Fernandez/Garcia Skoda Fabia R5 Evo +11'46"6  
condivisioni
commenti
WRC, Rally Messico, PS13: Ogier riparte forte e allunga

Articolo precedente

WRC, Rally Messico, PS13: Ogier riparte forte e allunga

Prossimo Articolo

WRC, Rally Messico, PS15: Tanak ormai vede Suninen!

WRC, Rally Messico, PS15: Tanak ormai vede Suninen!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally del Messico
Sotto-evento Giorno 3
Autore Giacomo Rauli
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021