WRC, Rally Italia, Shakedown: svetta all'ultimo Neuville

Il belga firma il miglior tempo nello Shakedown del Rally Italia Sardegna nel quarto e ultimo passaggio precedendo il compagno di squadra Ott Tanak e Teemu Suninen.

WRC, Rally Italia, Shakedown: svetta all'ultimo Neuville

Il Rally Italia Sardegna, quinto appuntamento del WRC 2021, inizierà ufficialmente domani mattina con la prima serie di prove speciali delle 20 in programma. Oggi si è tenuto lo Shakedown, stage di prova che ha permesso ai piloti di affinare l'assetto in vista dell'avvio vero e proprio della manifestazione isolana.

Sul percorso Loiri Porto San Paolo di 2,89 chilometri Thierry Neuville ha ottenuto il miglior tempo assoluto in 1'50"7 nel quarto dei suoi quattro passaggi effettuati questa mattina. Il pilota della Hyundai, alla ricerca di punti pesanti per tornare in lotta per il titolo iridato, ha preceduto il compagno di squadra Ott Tanak di 9 decimi.

Come da previsioni Teemu Suninen si è subito mostrato veloce al ritorno al volante della Ford Fiesta WRC Plus del team M-Sport. Il finnico ha ottenuto il terzo tempo assoluto dietro le due Hyundai che comandano la classifica. Anche lui, come Neuville, il miglior personale è arrivato nell'ultimo dei 4 passaggi.

La prima Toyota è quella di Sébastien Ogier, quarta, davanti alla terza Hyundai i20 Coupé WRC Plus ufficiale, quella di Dani Sordo. Lo spagnolo va alla caccia del terzo successo consecutivo in Sardegna dopo le vittorie ottenute nel 2019 e nell'ottobre del 2020.

Kalle Rovanpera apre la seconda parte della Top 10 con il sesto tempo. Il giovane finnico della Toyota non è partito nell'ordine prestabilito, ma non è andato incontro a sanzioni da parte dei commissari di gara perché frenato da un guasto allo sterzo della sua Yaris. Stesso tempo per Elfyn Evans con la terza Toyota Yaris ufficiale.

Ricordiamo che per Ogier ed Evans il venerdì non sarà una giornata semplice. Dovranno aprire tutte e 8 le speciali essendo rispettivamente in prima e seconda posizione nel Mondiale Piloti.

Gus Greensmith è ottavo con la seconda Ford Fiesta WRC del team M-Sport. In questo fine settimana il britannico correrà con accanto un nuovo navigatore, Stuart Loudon, il quale prende il posto di Chris Patterson a causa di un'assenza forzata di quest'ultimo per motivi personali.

Chiudono la Top 10 la Hyundai i20 di Pierre-Louis Loubet e la Toyota Yaris WRC di Takamoto Katsuta. Il giapponese è reduce dal miglior piazzamento della carriera ottenuto al Rally del Portogallo, ma dovrà confermare la sua curva di crescita anche sugli sterrati sardi.

Per quanto riguarda il WRC2, Mads Ostberg ha ottenuto la miglior prestazione in 1'56"6 al volante della Citroen C3 R5 ufficiale. 3 decimi più indietro ecco Adrien Fourmaux, che in questo weekend difenderà ancora i colori del team M-Sport, ma al volante di una Ford Fiesta R5 MKII.

condivisioni
commenti
WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna
Articolo precedente

WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna

Prossimo Articolo

WRC, Rally Italia, PS1: super Tanak. Suninen subito KO

WRC, Rally Italia, PS1: super Tanak. Suninen subito KO
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
18 o
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021