WRC
26 feb
Giorno 1 in
08 Ore
:
18 Minuti
:
11 Secondi
22 feb
Prossimo evento tra
54 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
167 giorni

WRC, Rally Italia, PS12: Ogier torna secondo. Sordo gestisce

La scelta gomme fatta da Neuville si è rivelata sbagliata. In più un errore all'entrata di un ponte ha permesso a Ogier di riprendersi il secondo posto. I due rimangono a contatto. Sordo gestisce, Evans mette al sicuro il quarto posto.

condivisioni
commenti
WRC, Rally Italia, PS12: Ogier torna secondo. Sordo gestisce

La seconda tappa del Rally Italia Sardegna 2020 si conclude con Daniel Sordo saldamente in vetta alla classifica generale e un cambiamento importante alle sue spalle.

Sébastien Ogier ha vinto la Prova Speciale 12, la Tergu - Osilo 2 di 12,81 chilometri, ed è riuscito a passare nuovamente Thierry Neuville. Questo significa che il 6 volte iridato della Toyota è tornato in seconda posizione e domani potrà entrare in speciale per penultimo, davanti al solo Dani Sordo.

La scelta gomme fatta da Neuville (5 Medium) condivisa anche da Sordo e Loubet si è rivelata errata. In queste due prove, chi ha avuto la possibilità di montare delle Hard ha azzeccato il loro comportamento in prove rese meno insidiose dalle nubi, che hanno abbassato la temperatura.

Neuville, nel tentativo di mantenere la seconda posizione, è entrato in prova spingendo al massimo. Arrivato all'ingresso di un ponticello, ha frenato leggermente in ritardo ed è arrivato lungo, perdendo tempo prezioso. Si parla di una perdita di circa 1"5, ma sufficiente per perdere la posizione nei confronti di Ogier.

Domani il duello tra i due continuerà, perché Ogier ha appena 1"5 di vantaggio sul belga e le Hyundai hanno già dimostrato di essere forti sulle speciali sarde. Sordo invece non ha fatto altro che gestire il suo vantaggio, forte anche di una posizione di partenza invidiabile. Mancano appena 4 prove prima di poter festeggiare la terza vittoria in carriera nel WRC, ma in gare come queste è bene tenere alta l'attenzione sino alla fine.

Dopo aver riaperto i discorsi per il quarto posto, Teemu Suninen ha dovuto alzare bandiera bianca. Elfyn Evans, grazie al quarto tempo di speciale, ha messo al sicuro la "medaglia di legno" dagli assalti del finnico, ora staccato di 8"5.

Ormai definiivamente congelate le altre due posizioni, con Ott Tanak e Pierre Louis Loubet rispettivamente sesto e settimo con la Hyundai ufficiale e una i20 privata.

Intanto Toyota Gazoo Racing ha fatto sapere che Kalle Rovanpera non ripartirà nella giornata di domani a causa della natura dei danni subiti dalla sua Yaris nell'incidente di questa mattina. Questi, infatti, sono risultati troppo seri per essere riparati, dunque per il giovane finnico è il primo ritiro da quando corre al volante di una WRC Plus nel Mondiale.

Pontus Tidemand continua a comandare la classifica del WRC2 al volante della Skoda Fabia R5 Evo davanti a Eyvind Brynildsen (Skoda) e Ole Christian Veiby (Hyundai). Cambia tutto per quanto riguarda il WRC3, con Oliver Solberg costretto a fermarsi nella PS12 al chilometro 10,3 a causa di un incidente. Problemi al semiasse posteriore per Umberto Scandola, il quale è comunque riuscito a chiudere la prova e nella classifica generale si trova in 14esima piazza assoluta. In quella WRC3, invece, è quarto, mentre in vetta c'è Jari Huttunen con una Hyundai i20 New Generation R5.

La seconda tappa del Rally Italia Sardegna 2020 termina qui. La gara riprenderà domani mattina con la Prova Speciale 13, la Cala Flumini 1 di 14,06 chilometri, che farà scattare l'ultima giornata di gara. La prima vettura con priorità P1, dunque la Toyota Yaris WRC di Takamoto Katsuta, entrerà in prova alle ore 08:15.

Rally Italia Sardegna 2020 - Classifica dopo la PS12

   Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC 2.14'35”5
2 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +27"4
3 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +28"9
4 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +58"4
5 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +1'06"9
6 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +2'25"3
7 Loubet/Landais Hyundai i20 Coupé WRC +3'37"0
8 Huttunen/Lukka Hyundai i20 N.G. R5 +6'58"7
9 Kajetanowicz/Szczepaniak Skoda Fabia R5 Evo +7'09"2
10 Tidemand/Barth Skoda Fabia R5 Evo +7'48"1
WRC, Rally Italia, PS11: Ogier non ci sta e risponde a Neuville

Articolo precedente

WRC, Rally Italia, PS11: Ogier non ci sta e risponde a Neuville

Prossimo Articolo

WRC, Rally Italia, PS13: Sordo rallenta e la gara si riapre!

WRC, Rally Italia, PS13: Sordo rallenta e la gara si riapre!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally d'Italia
Autore Giacomo Rauli
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021
WRC: scopriamo le vere insidie del Rally Arctic Finland Prime

WRC: scopriamo le vere insidie del Rally Arctic Finland

Un rally "sprint" fatto di 10 speciali e 260 chilometri cronometrati complessivi mai corsi prima, ma c'è molto di più. Il fondo potrebbe mutare rapidamente da un giorno all'altro di gara a causa di repentini e grandi sbalzi di temperatura, cambiando il grip e rendendo le cose molto più difficili del previsto...

WRC
14 feb 2021
Rovanpera vs Solberg: Il futuro del WRC è dei figli d'arte? Prime

Rovanpera vs Solberg: Il futuro del WRC è dei figli d'arte?

Al Rally Arctic Finland Oliver Solberg farà il suo esordio nel WRC raggiungendo il quasi coetaneo Kalle Rovanpera. Immergiamoci nel cammino fatto dai due talenti verso l'Olimpo dei rally, il WRC, di cui potrebbero essere i principali protagonisti (e rivali) della prossima decade.

WRC
12 feb 2021
WRC: Hyundai, 2022 in forse. Il Mondiale Rally non può perderla Prime

WRC: Hyundai, 2022 in forse. Il Mondiale Rally non può perderla

Il team Hyundai Motorsport non ha ancora ricevuto il budget e il nulla osta per correre nel WRC 2022 e per realizzare la vettura ibrida. Analizziamo cosa potrebbe comportare l'assenza del team di Alzenau nella prossima stagione WRC.

WRC
10 feb 2021
Il mercato piloti 2021 può sconvolgere presente e futuro del WRC Prime

Il mercato piloti 2021 può sconvolgere presente e futuro del WRC

Tutti i piloti della classe regina del WRC hanno il contratto in scadenza a fine 2021, in più Toyota dovrà cercare l'erede di Sébastien Ogier, senza contare che le Case inizieranno a testare le vetture ibride 2022 a breve. Ecco i possibili scenari per il presente e il futuro...

WRC
5 feb 2021
WRC, Ogier batte Rohrl: 5 vittorie a Monte-Carlo con 5 Case diverse Prime

WRC, Ogier batte Rohrl: 5 vittorie a Monte-Carlo con 5 Case diverse

Sébastien Ogier è diventato il pilota più vincente al Rallye Monte-Carlo con 8 successi complessivi, ma anche l'unico a vincere il rally del Principato con 5 Case differenti, infrangendo il precedente record di Walter Rohrl. Ripercorriamo assieme le 5 vittorie chiave del campione di Gap.

WRC
30 gen 2021
WRC: le pagelle del Rallye Monte-Carlo 2021 Prime

WRC: le pagelle del Rallye Monte-Carlo 2021

Il WRC 2021 è partito lo scorso fine settimana con il Rallye Monte-Carlo. Ecco le pagelle del prologo del nuovo Mondiale Rally stilate e commentate da Giacomo Rauli e Marco Congiu.

WRC
25 gen 2021