WRC, Rally Germania, PS17: squillo di Latvala. Ogier furioso

Il finnico della Toyota vince la prova precedendo di poco le Hyundai di Sordo e Neuville. Duro attacco di Ogier nei confronti della C3 a fine prova. Mikkelsen torna sesto.

WRC, Rally Germania, PS17: squillo di Latvala. Ogier furioso

Jari-Matti Latvala ha iniziato a prendere le misure della Power Stage vincendo la Prova Speciale 17, la Dhrontal 1 di 11,69 chilometri, ossia la stessa prova che chiuderà l'edizione 2019 del Rally di Germania.

Il pilota della Toyota ha ottenuto il miglior tempo di speciale battendo per pochi decimi - appena 4 - la Hyundai i20 Coupé WRC di Daniel Sordo e di 9 la seconda i20, quella di Thierry Neuville.

Questa prova, almeno nelle posizioni di vertice, non ha cambiato nulla nella classifica generale, ma ha permesso ai piloti di prendere confidenza con il percorso (molto sporco, specialmente nella seconda parte) in vista della Power Stage.

Se Latvala si è svegliato dal torpore mattutino dopo aver perso ben 16" nella prova precedente, Ott Tanak e Kris Meeke hanno continuato nella gestione del loro vantaggio, firmando rispettivamente il quinto e sesto crono di stage.

L'unico cambiamento nella Top 10 è stato a opera di Andreas Mikkelsen, che è riuscito ad approfittare dei problemi delle Citroen C3 WRC in un percorso così tortuoso e pieno di tornanti per superare di nuovo Esapekka Lappi, riappropriandosi della sesta posizione nella classifica generale.

Ma a tenere banco alla fine della PS17 non sono stati i risultati sportivi della prova, quanto le dichiarazioni a fine speciale di Sébastien Ogier. Il francese ha firmato il settimo tempo, staccato di 4"3 da Latvala. Era lecito pensare a una gestione delle gomme in vista della Power Stage, invece Ogier ha offerto una chiave di lettura molto diversa e preoccupante per il suo team.

"Non posso fare di più. Non posso fare niente", ha detto con un sorriso ironico Séb, che in questo fine settimana ha mostrato sofferenza nelle stage e insofferenza ai microfoni. "Semplicemente non posso guidare questa macchina", ha concluso. Un campanello d'allarme assordante per Citroen, che nell'anno del centenario ha già visto svanire tutte le opportunità di vincere il Mondiale Costruttori e, ormai, anche quello Piloti salvo harakiri impensabili da parte di Ott Tanak.

Rally di Germania - Classifica generale dopo la PS17

 Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC 2.51'29”7  
2 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +26"9  
3 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC +42"0  
4 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +58"5  
5 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +1'19"6  
6 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +1'44"5  
7 Lappi/Ferm Citroen C3 WRC +1'45"5  
8 Ogier/Ingrassia Citroen C3 WRC +2'05"7  
9 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +6'14"2 +20"
10 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +7'48"8  
condivisioni
commenti
WRC, Rally Germania, PS16: Neuville riparte bene. Toyota controlla

Articolo precedente

WRC, Rally Germania, PS16: Neuville riparte bene. Toyota controlla

Prossimo Articolo

WRC, Rally Germania, PS18: bis di Neuville. Toyota vede la tripletta

WRC, Rally Germania, PS18: bis di Neuville. Toyota vede la tripletta
Carica commenti
WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera Prime

WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera

Evans è l'avversario a oggi più credibile di Ogier nella lotta al titolo Piloti 2022. Toyota lo vede come numero 1 ideale per il passaggio di consegne tra il fenomenale francese e chi dovrebbe raccogliere la sua eredità a lungo termine: Kalle Ronvanpera.

WRC
11 giu 2021
WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo Prime

WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo

Sébastien Ogier sta letteralmente dominando la prima parte del Mondiale Rally 2021. Il campione della Toyota ha costruito le sue imprese nelle giornate più difficili, al venerdì, dove è spesso stato costretto ad aprire le speciali in condizioni sfavorevoli.

WRC
9 giu 2021
Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male Prime

Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male

Il Rally Italia Sardegna ha regalato, ancora una volta in questo Mondiale 2021, momenti difficili per alcuni e grandi occasioni per altri. Andiamo a scoprire le pagelle dell'appuntamento sardo, stilate e commentate da Beatrice Frangione e dal responsabile WRC di Motorsport.com, Giacomo Rauli.

WRC
8 giu 2021
WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna Prime

WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna

Dal 3 al 6 giugno torna il Rally Italia Sardegna, quinto appuntamento del WRC 2021. Scopriamo assieme il nuovo percorso della gara che avrà base a Olbia dopo 7 anni e le insidie di uno sterrato tutt'altro che facile, ma anche chi sono i favoriti alla vigilia.

WRC
2 giu 2021
WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare Prime

WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare

Le i20 hanno ormai raggiunto le Yaris in quanto a prestazioni, ma ora Hyundai deve capitalizzare tutto il lavoro fatto in questi mesi. Gli errori fatti in Portogallo non potranno più ripetersi, altrimenti per vincere i titoli 2021 sarà dura.

WRC
26 mag 2021
Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle Prime

Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle

Per il quarto appuntamento stagionale, il WRC fa tappa sullo sterrato lusitano, per il Rally del Portogallo. Andiamo a scoprire i promossi e i bocciati con le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
25 mag 2021
WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo Prime

WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo

Dal 20 al 23 maggio torna il WRC 2021 con il Rally del Portogallo. Proviamo ad analizzare i 6 interrogativi principali che si pongono alla vigilia del primo rally su terra della stagione corrente.

WRC
19 mag 2021
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021