WRC: il Rally del Galles Gran Bretagna a rischio cancellazione

Il governo del Galles non vuole riaprire ai turisti e la gara è in bilico. Il WRC 2020 rischia di rimanere con sole 3 gare in calendario e l'eventuale Rally Italia Sardegna ancora da sistemare.

WRC: il Rally del Galles Gran Bretagna a rischio cancellazione

L'elenco dei rally che componevano il calendario 2020 del WRC e che sono stati poi cancellati si è rimpinguato la scorsa settimana con la defezione ufficiale dei Rally di Finlandia e Nuova Zelanda.

Questi si sono aggiunti al Rally del Portogallo e al Rally del Cile, quest'ultimo saltato non a causa della pandemia da COVID-19 ma per disordini dovuti a una vera e propria guerra civile con il popolo in rivolta a causa di alcune decisioni del governo locale ritenute inaccettabili.

Purtroppo, nelle ultime ore, è entrato nel novero delle gare a rischio cancellazione anche il Rally del Galles - Gran Bretagna, a oggi il penultimo evento della stagione 2020 del Mondiale Rally, ultimo per quanto riguarda le gare europee prima della chiusura in Giappone.

Dello stesso autore, leggi anche:

A portare il Rally del Galles - Gran Bretagna sempre più vicino alla cancellazione è il volere del governo locale, che ha fatto sapere di aver intenzione di tenere chiuso il paese ai turisti e agli stranieri anche in autunno.

La gara, prevista dal 29 ottobre al 1 novembre, diventa dunque a rischio. A confermare questa situazione è stato direttamente il primo ministro del Galles, Mark Drakeford.

"Sembra proprio che la fine di questo incubo sia molto lontana. Non ho rinunciato all'idea di poter essere in grado di salvare parte della stagione turistica, anche se non siamo ancora pronti per prendere queste decisioni".

"La miglior prospettiva è essere in grado di consentire alle persone di visitare il Galles in alloggi interamente autonomi, dove i visitatori potrebbero fare l'auto-isolamento qualora fosse necessario. Sarebbe una soluzione per non rappresentare un rischio ulteriore per le altre persone".

Drakeford ha spiegato poi i motivi per cui il Galles dovrebbe rimanere chiuso ancora a lungo, stagione autunnale compresa: "La pandemia da COVID-19 ci ha colpito proprio mentre le giornate si stavano allungando, con un meteo decisamente più favorevole".

"In autunno la situazione sarà opposta. I giorni saranno più corti, saranno più freddi e umidi. A quanto pare al COVID-19 piace molto la condizione che avremo in quel periodo. Per questo non possiamo assolutamente metterci nella posizione di correre rischi extra proprio quando il virus potrebbe essere più pericoloso".

Se la defezione del Rally del Galles - Gran Bretagna dovesse essere tale, allora in calendario rimarrebbero solo 3 gare fissate: il Rally di Turchia, il Rally di Germania e il Rally del Giappone. I promotori e la FIA, a quel punto, potrebbero avere più spazio per inserire il Rally Italia Sardegna, rinviato qualche settimana fa, e il Rally d'Argentina, situazione logistica permettendo.

Il Rally Italia Sardegna potrebbe trovare spazio tra il mese di settembre e quello di ottobre, ma qualora saltasse il Rally del Galles - Gran Bretagna - ci sarebbe uno slot libero e potrebbe essere inserito proprio in sostituzione della gara nel Regno Unito.

condivisioni
commenti
WRC, Ciesla: "Il Rally Italia? Forse a settembre od ottobre"

Articolo precedente

WRC, Ciesla: "Il Rally Italia? Forse a settembre od ottobre"

Prossimo Articolo

WRC: brutto incidente per Neuville nei primi test post COVID-19

WRC: brutto incidente per Neuville nei primi test post COVID-19
Carica commenti
WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera Prime

WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera

Evans è l'avversario a oggi più credibile di Ogier nella lotta al titolo Piloti 2022. Toyota lo vede come numero 1 ideale per il passaggio di consegne tra il fenomenale francese e chi dovrebbe raccogliere la sua eredità a lungo termine: Kalle Ronvanpera.

WRC
11 giu 2021
WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo Prime

WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo

Sébastien Ogier sta letteralmente dominando la prima parte del Mondiale Rally 2021. Il campione della Toyota ha costruito le sue imprese nelle giornate più difficili, al venerdì, dove è spesso stato costretto ad aprire le speciali in condizioni sfavorevoli.

WRC
9 giu 2021
Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male Prime

Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male

Il Rally Italia Sardegna ha regalato, ancora una volta in questo Mondiale 2021, momenti difficili per alcuni e grandi occasioni per altri. Andiamo a scoprire le pagelle dell'appuntamento sardo, stilate e commentate da Beatrice Frangione e dal responsabile WRC di Motorsport.com, Giacomo Rauli.

WRC
8 giu 2021
WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna Prime

WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna

Dal 3 al 6 giugno torna il Rally Italia Sardegna, quinto appuntamento del WRC 2021. Scopriamo assieme il nuovo percorso della gara che avrà base a Olbia dopo 7 anni e le insidie di uno sterrato tutt'altro che facile, ma anche chi sono i favoriti alla vigilia.

WRC
2 giu 2021
WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare Prime

WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare

Le i20 hanno ormai raggiunto le Yaris in quanto a prestazioni, ma ora Hyundai deve capitalizzare tutto il lavoro fatto in questi mesi. Gli errori fatti in Portogallo non potranno più ripetersi, altrimenti per vincere i titoli 2021 sarà dura.

WRC
26 mag 2021
Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle Prime

Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle

Per il quarto appuntamento stagionale, il WRC fa tappa sullo sterrato lusitano, per il Rally del Portogallo. Andiamo a scoprire i promossi e i bocciati con le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
25 mag 2021
WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo Prime

WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo

Dal 20 al 23 maggio torna il WRC 2021 con il Rally del Portogallo. Proviamo ad analizzare i 6 interrogativi principali che si pongono alla vigilia del primo rally su terra della stagione corrente.

WRC
19 mag 2021
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021