Svezia, PS20: zampata a sorpresa di Latvala

Ogier è sempre veloce e passa Neuville in graduatoria generale. I primi tre racchiusi in 4"6 secondi!

Svezia, PS20: zampata a sorpresa di Latvala

La lotta tra i primi tre della graduatoria generale del Rally di Svezia è apertissima e sempre più avvincente. La Prova Speciale 20 del secondo appuntamento del World Rally Championship ha ulteriormente ridotto le distanze tra i primi tre della classifica generale, con Andreas Mikkelsen che nell'ultima stage dovrà difendere con le unghie il primato da un Sébastien Ogier arrembante e dal sempre pericoloso Thierry Neuville, vera grande sorpresa di questa quattro giorni sulle nevi svedesi. 

La penultima prova del Rally di Svezia è stata conquistata dal redivivo Jari-Matti Latvala. Il finlandese continua a non smentirsi: è un pilota molto veloce e lo ha dimostrato su tutte le tipologie di fondo nell'arco di questi anni nel mondiale, ma, così come la velocità, ha mostrato altrettanta irruenza e incapacità di gestire - almeno per il momento - determinate situazioni che non gli hanno permesso di lottare costantemente per le vittorie di tappa e per il mondiale, nonostante disponga della vettura più competitiva del lotto anche in questo 2015. 

Latvala ha completato i 15,87 chilometri della stage di Varmullsasen in 8'14"1. Il crono del finnico è stato notevole e solo un Sébastien Ogier indiavolato ha avuto modo di avvicinarsi al compagno di squadra. Il francese, ora secondo nella generale, ha chiuso secondo, a soli nove decimi da Latvala. Dietro i due piloti Volkswagen è arrivato terzo Andreas Mikkelsen, capace di chiudere a quattro secondi e sette decimi dal leader della penultima speciale. 

Thierry Neuville è stato l'unico pilota non al volante di una Polo R WRC capace di avvicinare i primi tre, chiudendo quarto e staccato di cinque secondi e mezzo da Latvala. Il pilota belga ha perso il secondo posto nella classifica generale in favore di Sébastien Ogier, ma il suo distacco dal leader Mikkelsen è davvero risicato: solo 4,6 secondi, colmabili nel'ultima speciale della giornata, che sarà decisiva ai fini della lotta per la vittoria di tappa. Il pilota della casa coreana è stato rapido nel riuscire a risolvere un piccolo inconveniente sulla sua i20 WRC e a limitare i danni in vista della prova finale. 

Anche Mads Ostberg si è distinto per essere riuscito a guidare sopra i problemi di gioventù della nuova Citroen DS3, versione 2015. Il norvegese, nonostante sia stato frenato nella speciale precedente da un guasto al freno a mano, è riuscito a cogliere il quinto tempo nella PS20, anche se il distacco dai primi è sensibile: 11,1 secondi. Continua a ben figurare Robert Kubica, sesto nella stage con il medesimo tempo fatto segnare da Ostberg. Il polacco ha deciso di provare a portare sempre al traguardo la sua Fiesta RS WRC e di non attaccare a tutti i costi per cercare di vincere le tappe rimanenti, ma i risultati sembrano essere buoni.

WRC, Rally di Svezia, 15/02/2015

Classifica dopo la PS20 (primi dieci)
1. Andreas Mikkelsen - Volkswagen Polo R WRC - 2.47'21"9
2. Sebastien Ogier - Volkswagen Polo R WRC - +3"0
3. Thierry Neuville - Hyundai i20 WRC - + 4"6
4. Ott Tanak - Ford Fiesta RS WRC - +2'07"3
5. Hayden Paddon - Hyundai i20 WRC - +3'15"2
6. Elfyn Evans - Ford Fiesta RS WRC - +3'40"8
7. Kris Meeke - Citroen DS3 WRC - +3'42"2
8. Martin Prokop - Ford Fiesta RS WRC - +4'00"4
9. Yuriy Protasov - Ford Fiesta RS WRC - +5'12"7
10. Mads Ostberg - Citroen DS3 WRC - +6'44"0

condivisioni
commenti
Svezia, PS19: Ogier inizia bene il giorno finale
Articolo precedente

Svezia, PS19: Ogier inizia bene il giorno finale

Prossimo Articolo

Mikkelsen sbaglia e Ogier conquista il Rally di Svezia!

Mikkelsen sbaglia e Ogier conquista il Rally di Svezia!
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021