WRC, Rally di Sardegna, PS18: Mikkelsen cala il tris e vede Evans. Tanak gestisce

Altro successo di speciale per il norvegese della Hyundai, che si è avvicinato a Evans. Suninen fa un dritto, ma riprende senza problemi la prova.

WRC, Rally di Sardegna, PS18: Mikkelsen cala il tris e vede Evans. Tanak gestisce

Andreas Mikkelsen continua a essere indemoniato in questa domenica mattina. Il pilota della Hyundai ha vinto anche la Prova Speciale 18, la Cala Flumini 2 di 14,06 chilometri, continuando il percorso netto iniziato vincendo le prime due speciali di oggi.

Grazie a questo successo, il norvegese della Hyundai si è avvicinato ulteriormente al quarto posto, occupato ancora da Elfyn Evans. Ora tra i due ci sono appena 5"9, ma nell'ultima prova se Andreas vorrà rischiare il tutto per tutto, dovrà recuperare 1" a chilometro per scavalcare Evans. Sarebbe un'impresa.

Ott Tanak continua a gestire il buon vantaggio nei confronti di Daniel Sordo, mentre Teemu Suninen ha commesso un errore arrivando lungo alla staccata prima di una curva destrorsa di 90°. Il finnico del team M-Sport Ford ha frenato in tempo, appoggiandosi con il muso della sua Fiesta contro gli arbusti che delimitavano la prova.

Per lui è stata una fortuna, perché la stage Cala Flumini è delimitata per larghi tratti da muretti. Se Suninen fosse finito contro uno di questi, avrebbe probabilmente buttato al vento un ottimo risultato.

Molti piloti hanno preferito affrontare la Cala Flumini 2 a velocità di crociera in vista della Power Stage. L'obiettivo era quello di preservare il più possibile le gomme per provare a rientrare nei primi 5 della classifica nell'ultima prova della giornata per portare a casa qualche punto extra.

Sébastien Ogier è stato uno di questi, soprattutto dopo il ritiro nella prima giornata di gara, ma anche Jari-Matti Latvala e Kris Meeke hanno adottato questa tattica. Vedremo se pagherà, perché i tre non avranno una posizione di partenza confortevole per poter sperare di vincere la prova e portare a casa 5 punti.

Rally Italia Sardegna - Classifica generale dopo la PS18

  Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC 3.26'50”5
2 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +26"7
3 Suninen/Lehtinen Ford Fiesta WRC +49"0
4 Evans/Martin Ford Fiesta WRC +1'09"4
5 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +1'15"3
6 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +2'45"3
7 Lappi/Ferm Citroen C3 WRC +3'35"2
8 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +5'11"3
9 Rovanpera/Halttunen Skoda Fabia R5 Evo +8'41"0
10 Kopecky/Dresler Skoda Fabia R5 Evo +9'02"9
condivisioni
commenti
WRC, Rally Italia Sardegna, PS16-17: Mikkelsen prova la rimonta su Evans

Articolo precedente

WRC, Rally Italia Sardegna, PS16-17: Mikkelsen prova la rimonta su Evans

Prossimo Articolo

WRC: Tanak sbaglia e regala la vittoria del Rally Italia Sardegna a Sordo!

WRC: Tanak sbaglia e regala la vittoria del Rally Italia Sardegna a Sordo!
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021