Monte-Carlo, PS6: Ogier firma il poker e allunga

Sébastien riparte alla grande dopo la sosta, ma Meeke resiste. Le Hyundai migliorano, ma non abbastanza

Monte-Carlo, PS6: Ogier firma il poker e allunga
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport

Sébastien Ogier firma il poker centrando il successo nella Prova Speciale 6 del Rally di Monte-Carlo. Nella ripetizione della Corps-La Salle en Beaumont (6 gradi la temperatura, a fronte dei -2 di questa mattina) il transalpino ha voluto imprimere il proprio marchio nella prova che segna la ripresa delle ostilità dopo la pausa di mezzogiorno. Volkswagen può essere soddisfatta, la Polo R WRC ha confermato di essere ancora una volta la vettura da battere e il suo alfiere di punta più in forma che mai.

Il quarto successo di stage di Ogier non ha però abbattuto le velleità di vittoria di Kris Meeke. Il pilota del team Abu Dhabi, al volante di una vecchia DS3 WRC 2015, è stato l'unico ad aver contenuto il distacco dal tre volte iridato. 3"5 il divario inflitto da Ogier all'irlandese, che ora insegue Sébastien a cinque secondi netti nella graduatoria generale della gara monegasca. 

Dietro i due contendenti per il successo finale ecco la seconda e la terza Volkswagen Polo R WRC. Sia Andreas Mikkelsen che Jari-Matti Latvala sono stati autori del medesimo tempo ed entrambi hanno subito un passivo di 7"6 dal compagno di squadra. In questo modo Mikkelsen si trova sempre più saldamente al terzo posto, mentre Latvala distanzia di qualche secondo Thierry Neuville. 

Progressi per quanto riguarda le Hyundai i20 WRC Nuova Generazione. Sia Thierry Neuville che Dani Sordo hanno apportato cambiamnti alle rispettive vetture, irrigidendo le sospensioni e montando 4 gomme Michelin Supersoft. L'assetto nuovo ha aiutato entrambi, ma le gomme hanno reso difficoltosa la guida in alcuni tratti, sintomo che la i20 2016 avrà bisogno ancora di qualche test per innalzare il proprio livello e avvicinare le Volkswagen Polo.

In questa speciale bisogna registrare l'errore di guida che ha fatto finire fuori strada la Ford Fiesta RS WRC della DMACK affidata a Ott Tanak al chilometro 8,9. L'estone è poi riuscito a ripartire e a concludere la speciale. Chi invece non ha avuto modo di proseguire la gara è il nostro Lorenzo Bertelli. Il pilota M-Sport è uscito nel medesimo tratto di Tanak, ma non è riuscito a riprendere la strada e a finire la stage.

Bisogna segnalare inoltre un curioso contatto che ha interessato la Ford Fiesta R5 di Elfyn Evans. Il gallese è uscito forte dalla curva destrorsa in cui è uscito Robert Kubica ed è entrato in contatto con la Fiesta del polacco, rimasta ferma a bordo strada. Fortunatamente Evans è riuscito a terminare la prova senza danni rilevanti alla sua vettura.

condivisioni
commenti
Monte-Carlo, PS5: Ogier si prende speciale e vetta!

Articolo precedente

Monte-Carlo, PS5: Ogier si prende speciale e vetta!

Prossimo Articolo

Monte-Carlo, PS7: Meeke di nuovo padrone della gara!

Monte-Carlo, PS7: Meeke di nuovo padrone della gara!
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021