Subito a podio la nuova i20 WRC 2016 con Neuville

La i20 WRC New Generation mostra grande potenziale su asfalto, ma l'assetto è da migliorare su fondi scivolosi

Subito a podio la nuova i20 WRC 2016 con Neuville
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Podio: i vincitori Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Motorsport, secondi Andreas Mikkels
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Podio, terzo posto: Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Podio: terzi Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport con il Prinicipe Alberto II
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport

Ad Alzenau i componenti del team Hyundai Motorsport erano convinti di aver fatto un ottimo lavoro nel corso degli ultimi mesi con la preparazione della nuova i20 WRC e il Rally di Monte-Carlo ha confermato le prime impressioni centrando il podio nella gara d'esordio.

A portarla sul terzo gradino più alto del podio è stato un redivivo Thierry Neuville, che sembra aver tratto giovamento dall'arrivo della nuova vettura coreana dopo il clamoroso crollo della seconda parte della stagione 2015. Il belga è partito in sordina nelle prime speciali, con la i20 che presentava un assetto troppo morbido per affrontare le strade ghiacciate nei dintorni di Gap.

Dopo l'arrivo al primo service Thierry ha apportato le dovute modifiche e la vettura ha iniziato a migliorare sensibilmente. Con l'arrivo dell'asfalto, invece, la i20 WRC New Generation ha mostrato di avere poco da invidiare alla Volkswagen Polo R WRC di Ogier, Mikkelsen e Latvala. Per trarre le prime conclusioni sulla reale competitività della vettura è ancora troppo presto e il prossimo rally non sarà indicativo, perché verrà disputato sulla neve. 

In Hyundai, però, sono certi di aver imboccato la strada giusta con la nuova vettura, che però ballerà un solo tango - una sola stagione - perché l'anno prossimo sarà oggetto di profonde modifiche dettate dal regolamento tecnico. 

"Il giorno finale del Rally di Monte-Carlo è èstato snervante per noi", ha affermato Thierry Neuville, stanco ma felice, con la tuta impregnata di champagne dopo la festa del podio. "Abbiamo sofferto di problemi alla trasmissione, quindi avevamo a disposizione solo due ruote motrici e abbiamo perso circa un minuto nella Power Stage da Mads Ostberg. Fortunatamente il nostro vantaggio era tale da consentirci di salire comunque sul podio. E questo era il nostro principale obiettivo. Possiamo essere molto soddisfatti del nostro fine settimana. La i20 WRC New Generation ha mostrato il suo potenziale ed è bello essere tornati sul podio, soprattutto dopo le difficoltà patite nella passata stagione. Siamo riusciti inoltre anche a vincere la prima speciale con la nuova macchina. Una sensazione fantastica e un gran risultato per tutta la squadra".

condivisioni
commenti
Delecour primo tra le S2000 al Rally di Monte-Carlo
Articolo precedente

Delecour primo tra le S2000 al Rally di Monte-Carlo

Prossimo Articolo

Ostberg: "Ho eguagliato il mio miglior risultato al Monte"

Ostberg: "Ho eguagliato il mio miglior risultato al Monte"
Carica commenti
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021