Meeke: "Peccato per il ritiro, ma ora sono ottimista"

Grande prova di Kris al Monte, fermato solo da una roccia. Lefebvre chiude la gara in quinta posizione assoluta

Meeke: "Peccato per il ritiro, ma ora sono ottimista"
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team

Per il team Abu Dhabi WRT il Rally di Monte-Carlo è stato un inizio di stagione da ricordare. Poco importa del ritiro di Kris Meeke nonostante si trovasse in seconda posizione assoluta al momento del K.O. La scuderia di Khalid Al-Qassimi è riuscita a dimostrare di poter dire la propria nonostante l'utilizzo di due DS3 WRC 2015 grazie all'irlandese - in grande spolvero - ma anche a un Stéphane Lefebvre in crescita e incisivo.

Kris Meeke è stato l'unico a riuscire a contendere la vittoria a un Sébastien Ogier ripartito subito molto forte. Sino al momento del ritiro il britannico ha dimostrato la solita velocità, ma anche una consistenza raramente svelata nel corso della sua ancora breve carriera nel Mondiale Rally. A metterlo fuori gioco è stata una roccia rimasta al centro della strada e finita sotto la sua vettura, che ha poi danneggiato in maniera irreparabile la scatola del cambio. Un peccato per Kris, che comunque ha preso atto della sua forza e tenterà di replicare queste prestazioni anche nel prossimo rally in cui sarà impiegato.

"Il mio passo è sempre stato molto consistente e l'ho dimostrato in ogni condizione. Ovviamente sono un po' infastidito di essere uscito di scena a un giorno dal termine della gara. Potevo giocarmi la vittoria e sicuramente chiudere a podio. E' successo tutto in uscita da una curva veloce. Ho sentito un forte impatto sotto la vettura nonostante avessi replicato la stessa traiettoria fatta nel coro della mattina. Ora sappiamo che si è trattato di una roccia finita in mezzo alla strada. Quello che mi rincuora sono le ottime prestazioni fatte segnare da Paul e il sottoscritto. Ma anche il team e la vettura si sono comportati molto bene. Sono molto felice di questo. E' incoraggiante per il resto della stagione".

Grande sorpresa del fine settimana il quinto posto di Stéphane Lefebvre, al volante della seconda DS3 WRC del team Abu Dhabi. Il transalpino è partito in sordina nella prima parte di gara, per poi scatenarsi negli ultimi due giorni, su neve e asfalto. Stéphane è stato protagonista di alcuni passaggi entusiasmanti, in particolar modo quello sul Col de Turini, stage in cui ha terminato con il terzo tempo assoluto. Il quinto nella generale è invece il miglior risultato in carriera nel WRC.

"Sono ovviamente moto felice di aver finito la gara nella Top Five, specialmente in questo rally, che è sempre molto difficile. Mi è mancata esperienza quando il livello del grip cambiava in maniera costante e ho faticato a trovare il giusto ritmo. QUando le condizioni si sono stabilizzate sono stto capace di utilizzare l'esperienza fatta nel corso delle prime speciali e nel corso dell'anno passato, e ho cambiato passo. Ho fatto siglare tempi interessanti da sabato sera, poi domenica ho anche centrato il terzo tempo assoluto nella speciale del Turini. E' bello finire il rally con tante note positive".

condivisioni
commenti
Ostberg: "Ho eguagliato il mio miglior risultato al Monte"

Articolo precedente

Ostberg: "Ho eguagliato il mio miglior risultato al Monte"

Prossimo Articolo

Monte-Carlo: che debutto per la nuova Fiesta R5 EVO

Monte-Carlo: che debutto per la nuova Fiesta R5 EVO
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021