Monte-Carlo, Kubica tradito dal dispositivo anti-lag

Il sistema che mantiene in accelerazione la turbina ha impedito a Robert di evitare l'impatto con un albero

Monte-Carlo, Kubica tradito dal dispositivo anti-lag
Robert Kubica, Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica, Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica
Robert Kubica, Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC
Robert Kubica, Maciek Szczepaniak, Ford Fiesta WRC

Il Mondiale Rally 2016 è iniziato nel fine settimana appena trascorso con il Rally di Monte-Carlo, la gara più rappresentativa del WRC e certamente una delle più spettacolari. Nonostante Robert Kubica abbia confermato da tempo che non prenderà parte a tutto il campionato, le aspettative su di lui erano molto alte, perché l'anno passato fu in grado di entusiasmare nella prima parte di gara, risultato competitivo e molto veloce.

Purtroppo Robert è incappato in un incidente nella Prova Speciale 3, la Corps-La Salle en Beaumont 1 (14,65 chilometri). Una curva destrorsa al chilometro 6,1 e il fondo completamente ghiacciato sono stati fatali per la gara del polacco, il quale è finito contro un albero dopo aver tentato di riprendere il controllo della vettura e il punto di corda per rimanere in strada. “Siamo passati dall’asciutto al ghiaccio”, ha detto il pilota della Ford Fiesta RS WRC, rammentando il celere cambio di condizioni del fondo stradale.

In realtà, l'ex pilota di Formula 1 ha dovuto fare i conti con un problema al dispositivo anti-lag, che ha tenuto il motore accelerato nonostante Robert avesse tolto il piede dall'acceleratore. “Per due curve ho controllato l’auto, ma sulla terza il dispositivo anti-lag mi ha spinto e sono scivolato fuori di lato contro un albero”, ha dichiarato nelle ore immediatamente successive al suo ritiro dalla prestigiosa gara nel Principato.

Dunque, il sistema che serve a mantenere in accelerazione la turbina anche con il gas chiuso (entra in funzione quando si effettua una cambiata, ad esempio), in modo da avere subito la prontezza di risposta non appena si riapre, evitandone così il fisiologico ritardo (turbo lag) ha tradito il polacco, che era al debutto con il team BRC nel Mondiale dopo le avventure con l'A-Style Team e il RK Team targate 2015. Kubica prenderà parte anche al prossimo appuntamento del WRC 2016, il Rally di Svezia, poi, almeno al momento, nel suo programma per questa stagione non sono previste altre partecipazioni al Mondiale Rally.

 

condivisioni
commenti
MonteCarlo, Pirelli: "Presi dati importanti per il futuro"

Articolo precedente

MonteCarlo, Pirelli: "Presi dati importanti per il futuro"

Prossimo Articolo

Ogier: "La vittoria? Merito di Jean Joseph Simon"

Ogier: "La vittoria? Merito di Jean Joseph Simon"
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021