Neuville: "Il quarto posto non è un brutto risultato"

Thierry capotta nello Shakedown ma prende il via della gara. Dopo alcune difficoltà chiude al quarto posto

Il Rally di Finlandia sarà ricordato da Thierry Neuville come una delle gare più movimentate e difficili della carriera. Il pilota belga è stato protagonista sin dal primo giorno di gara, quando è finito fuori strada sin dal primo giro dello Shakedown, finendo contro un albero e rovinando il retrotreno della sua Hyundai i20 WRC.

Il team coreano è riuscito comunque a sistemare la vettura numero 7 e a permettere al ventisettenne di prendere il via della competizione. La i20 WRC di Thierry ha comunque mostrato alcuni problemi di affidabilità nel corso del rally finnico: nella terza giornata di gara il propulsore ha infatti girato a soli tre cilindri, costringendo il pilota Hyundai a difendere la propria posizione.

Il ritiro di Kris Meeke e due buoni tempi nelle ultime due speciali hanno garantito a Neuville di centrare un quarto posto insperato dopo l'incidente nelle prove del giovedì mattina, che muovono così la sua classifica. 

"Finire al quarto posto non è certo un cattivo risultato considerando l'incidente nello Shakedown! Il team ha fatto un lavoro incredibile per sistemare i problemi della mia i20 WRC dopo il nostro incidente. Da quel momento abbiamo lavorato sodo per cercare di ritrovare il giusto feeling di gara. Purtroppo non abbiamo potuto fare meglio di questo quarto posto e ciò non ci rende felici. Di certo questo è comunque un buon piazzamento, che ci ha consentito di cogliere punti importanti. Ringrazio il team per il sostegno che mi ha dato e ora guardiamo con fiducia al Rally di Germania, con la speranza di poter lottare per il podio".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Finlandia
Piloti Thierry Neuville
Articolo di tipo Commento