Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

WRC | Rally Croazia, PS16: Neuville chiude la tappa alla grande

Neuville vince anche la PS16 del Rally di Croazia e chiude la seconda tappa da leader. Evans è a 4"9 e domani darà ancora battaglia, Ogier terzo a 11"6. Tanak respinge gli attacchi di Fourmaux e tiene il quarto posto. Gryazin gestisce in WRC2.

Thierry Neuville, Martijn Wydaeghe, Hyundai World Rally Team Hyundai i20 N Rally1

Foto di: Red Bull Content Pool

La seconda tappa del Rally di Croazia è andata in archivio nella serata italiana con la Prova Speciale 16, la Pecurkovo Brdo - Mreznicki Novaki 2 di 9,11 chilometri che ha regalato l'ultima possibilità della giornata di vedere la lotta a tre per il primo posto della classifica generale del quarto evento stagionale del WRC.

Una lotta che vede contrapposti Elfyn Evans e Sébastien Ogier, piloti di Toyota Gazoo Racing, contro Thierry Neuville, esponente di Hyundai Motorsport e leader dell'evento con 9 prove speciali su 16 vinte, ma un vantaggio tanto esiguo da lasciare tutto aperto.

Il belga ha dietro le spalle una foratura e una scelta sbagliata di gomme fatta questo pomeriggio, sublimata da uno scroscio di pioggia che gli ha fatto perdere quasi 8 secondi. Questi, sommati alla decina lasciata per strada con il problema di ieri alla gomma anteriore destra, lo costringono ad andare a riposo questa sera con poco meno di 5 secondi di margine su Elfyn Evans. 4"9, per la precisione.

Eppure Neuville ha impressionato, e non poco, per la capacità con cui nel pomeriggio odierno è riuscito a gestire le gomme e a tornare subito al comando dopo averlo lasciato nella PS13 dopo che la pioggia lo aveva beffato. Una prova di forza, ma anche di precisione, perché Neuville ha sempre corso al limite pur di accaparrarsi il diritto di prendere 18 punti, il massimo che il sabato concede nella nuova assegnazione punti introdotta quest'anno.

Certo, Neuville dovrà arrivare al traguardo domani per confermare i punti di oggi, ma in ottica Mondiale è stata una prestazione molto importante, con 3 prove speciali vinte consecutivamente con cui ha ripreso il comando delle operazioni e ha allungato sui diretti rivali.

Elfyn Evans ha provato a resistere, così come lo ha fatto Ogier, ma le loro prestazioni si sono infrante contro uno stato di forma eccellente del rivale. Domani, in virtù del fatto che Ogier non disputerà l'intera stagione, è facile pensare che l'8 volte iridato provi a non ostacolare Evans, in modo tale da fargli prendere più punti possibili nella rincorsa al titolo.

Evans, al pari di Neuville, lotteranno e spingeranno ancora per vincere l'evento e per ottenere il massimo di punti alla domenica. Dunque non ci saranno calcoli, ma un duello all'ultimo decimo per stabilire chi tra i due porterà a casa più punti iridati in questo fine settimana.

Fuori dalla Top 3 troviamo ancora Ott Tanak con la seconda HyundaI i20 N Rally1 ufficiale, ormai lontano dalla zona podio. L'estone è stato comunque in grado di difendersi dagli attacchi portati da un buon Adrien Fourmaux sulla prima Ford Puma Rally1 Hybrid, l'unica realmente competitiva.

Il francese di M-Sport ha firmato buone prove, soprattutto al pomeriggio, ma Tanak ha quasi sempre fatto meglio, tanto da portare il suo vantaggio a 19"9 nei confronti del rivale.

Dietro di loro le posizioni sono definite da ieri, con Takamoto Katsuta sesto sulla terza GR Yaris Rally1, davanti alla Hyundai i20 N Rally1 di Andreas Mikkelsen e alla seconda Ford Puma Rally1 Hybrid, quella affidata a Gregoire Munster. Con queste posizioni, se dovessero essere confermate anche domani, Toyota riuscirebbe ad allungare nel Mondiale Costruttori su Hyundai. Per il team di Alzenau manca l'apporto di Ott Tanak, solo quarto e mai in grado di impensierire Evans e Ogier, ma anche di Mikkelsen, che sta perdendo il duello con Katsuta.

Per quanto riguarda il WRC2, Citroen Racing vede le sue vetture dominare in modo netto grazie alla prima posizione di Nikolay Gryazin e alla seconda di Yohan Rossel. Il russo ha gestito il suo grande vantaggio sul compagno di marca e ora ha un margine di 39"5 anche grazie a una penalità inflitta al francese nella PS16 per essere arrivato in ritardo di 1 minuto al Controllo Orario. Terza posizione per Sami Pajari al volante della prima Toyota GR Yaris Rally2, il quale ha un margine di 14"8 su uno sfortunato Gus Greensmith. Il britannico del team TokSport ha perso la zona podio per via di una foratura rimediata nella giornata di oggi.

Il Rally di Croazia 2024 riprenderà domani con la Prova Speciale 17, la Trakoscan - Vrbno 1 di 13,15 chilometri, in un giro di 4 prove senza assistenza, se non prima della partenza dal Parco Assistenza. La prima vettura, ossia la Ford Puma Rally1 Hybrid di Gregoire Munster e Louis Louka, entrerà in prova alle ore 07:08 italiane.

WRC 2024 - Rally Croazia - Classifica dopo la PS16

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 N Rally1 2h09'46”0  
2 Evans/Martin Toyota GR Yaris Rally1 +4"9  
3 Ogier/Landais Toyota GR Yaris Rally1 +11"6  
4 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 N Rally1 +1'15"5  
5 Fourmaux/Coria Ford Puma Rally1 Hybrid +1'35"4  
6 Katsuta/Johnston Toyota GR Yaris Rally1 +2'14"2  
7 Mikkelsen/Eriksen Hyundai i20 N Rally1 +4'00"8  
8 Munster/Louka Ford Puma Rally1 Hybrid +4'56"3  
9 Gryazin/Aleksandrov Citroen C3 Rally2 +7'41"4  
10 Rossel/Dunand Citroen C3 Rally2 +8'20"9 +0'10"

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WRC | Rally Croazia, PS15. Neuville batte ancora le Toyota
Prossimo Articolo WRC | Rally Croazia, PS17-18: Neuville ed Evans sbagliano. Ogier leader!

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia