Ecco la nuova arma Hyundai: la i20 WRC 2016

Ad Alzenau il team coreano ha mostrato la nuova vettura di Thierry Neuville, Dani Sordo e Hayden Paddon

Ecco la nuova arma Hyundai: la i20 WRC 2016
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Hyundai i20 WRC 2016, la presentazione
Carica lettore audio

Pochi minuti fa, nel quartier generale di Alzenau, Hyundai Motorsport ha presentato la nuova i20 WRC 2016, ovvero la nuova arma del team coreano per il World Rally Championship. La vetture prenderà il posto del vecchio modello della i20, che ha corso nella stagione di debutto, il 2014, e in questa stagione, in cui il marchio orientale ha chiuso il mondiale al terzo posto dietro a Volkswagen e a Citroen-DS.

Dopo il primi due anni di apprendistato nel Mondiale Rally ora Hyundai è decisa a fare sul serio con la versione a 5 porte della i20, da cui verrà estrapolata anche una versione R5 che correrà nel WRC2 a partire dal 2017. Le forme della vettura erano note da tempo. Oggi è stata invece presentata assieme alla nuova livrea, che presenta sempre il solito azzurro e il rosso, ma vede l'aggiunta del grigio e del nero, con una composizione di colori molto differente dalla veste 2015.

Le aspettative sulla nuova i20 WRC sono molto alte. La prima data per il debutto era fissata per giugno 2015, ma poi è stata inesorabilmente prorogata sino a gennaio 2016, quando prenderà il via del Rally di Monte-Carlo, prologo del prossimo Mondiale. Questo ritardo ha creato dissapori all'interno del team, con Neuville che non è più riuscito a esprimersi ai suoi livelli dopo una stagione e mezza da grande protagonista. Ora però tutto sembra essere stato messo alle spalle e ad Alzenau sono pronti a dare battaglia alla Volkswagen.

La i20 WRC 2016 sarà affidata alle mani dei medesimi piloti che hanno difeso i colori Hyundai in questo 2015, ovvero Thierry Neuville - il quale è però in scadenza di contratto a fine anno - Daniel Sordo, Hayden Paddon (la rivelazione della stagione appena conclusa e fresco di rinnovo triennale) e Kevin Abbring, che farà solo quale Rally Mondiale con il team Mobis e continuerà lo sviluppo della nuova WRC e della futura R5. Neuville correrà con la vettura numero 3, Sordo con la 4 e Paddon con il numero 20, già utilizzato nella passata stagione.

Nel corso della presentazione ha preso parola il responsabile di Hyundai Motorsport, Michel Nandan: "Questo per noi è un momento molto emozionante. Presentiamo la nuova versione della i20 WRC in casa nostra e ci apprestiamo a vivere una stagione importante. Siamo un team giovane, ma molto ambizioso così come il nostro progetto nel Mondiale Rally. Possiamo fare affidamento su una vettura sviluppata per più di una stagione. Sappiamo che la concorrenza rimane molto forte, ma siamo fiduciosi di poter lottare con loro. Abbiamo tre piloti molto forti, che avranno uguale trattamento potendo così esprimersi al meglio. Siamo convinti che questo sia l'approccio migliore. Non ci saranno piloti numeri 1 e numeri 2. Abbiamo la line up piloti più versatile del mondiale e vogliamo sfruttarla a nostro vantaggio".

condivisioni
commenti
Anche Eric Camilli cambia copilota: ecco Nicolas Klinger
Articolo precedente

Anche Eric Camilli cambia copilota: ecco Nicolas Klinger

Prossimo Articolo

Neuville, Paddon e Sordo puntano forte sulla i20 2016

Neuville, Paddon e Sordo puntano forte sulla i20 2016
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021