WRC, Pirelli: in Portogallo esordiranno le gomme da sterrato

Al Rally Portogallo Pirelli farà esordire le proprie coperture da sterrato. Le Hard saranno le più usate per via del tipo di fondo che presentano le 20 speciali in programma.

WRC, Pirelli: in Portogallo esordiranno le gomme da sterrato

Il Rally Portogallo, quarto appuntamento del WRC 2021, segnerà un altro traguardo importante per Pirelli: stiamo parlando dell'esordio delle Scorpion, ovvero le gomme che la Casa milanese ha realizzato per i rally su sterrato.

Il rally lusitano è il primo della stagione 2021 a svolgersi su quel fondo, ecco perché per Pirelli sarà un evento carico di significato, di attese e curiosità per capire come si comporteranno le mescole a disposizione dei piloti nelle 20 prove speciali che compongono l'evento iberico.

Scorpion Hard e Soft: le differenze

Come detto, Pirelli è pronta a far esordire le Scorpion, che in Portogallo saranno presenti in 2 mescole differenti: le Hard e le Soft.

Le Hard sono state pensate per le superfici sterrate più impegnative, dunque per fondi abrasivi e composti da pietre taglienti, ma anche perfette per affrontare le speciali più lunghe a livello di chilometraggio.

Per quanto riguarda le Soft, invece, potranno essere scelte per le prove più corte, dove serve maggiore grip e prestazione assoluta. Saranno utili anche quando il meteo offrirà temperature basse e dove il terreno non sarà particolarmente regolare. Le Soft dovrebbero essere anche la scelta perfetta per prove in cui il fondo sterrato sarà reso fangoso dalla pioggia.

La caratteristica particolare di queste mescole è rappresentata dai rinforzi extra pensati e realizzati per le spalle, per cercare di salvaguardare gli pneumatici da lacerazioni e tagli.

 

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli: "Il Portogallo rappresenta il primo evento della stagione sullo sterrato, il fondo più presente nel calendario WRC. Avremo dunque le prime indicazioni di come andranno le vetture in circostanze 'normali'".

"Il nostro programma di test svolto l'anno passato è stato svolto anche su sterrato. Su questo aspetto abbiamo dedicato tanta attenzione, dunque sarà interessante vedere le prestazioni delle vetture in gara quest'anno con le gomme sviluppate da noi. La superficie del Rally del Portogallo è complicata, difficile, con una base dura e rocciosa, coperta da uno sterrato più soffice e più sabbioso. Ecco perché abbiamo scelto le mescole Hard come le principali di questo fine settimana".

Gomme Pirelli in numeri

Pirelli ha portato in Portogallo un totale di 2.200 gomme. 400 di queste serviranno per calzare le vetture della classe regina. Ogni vettura WRC può utilizzare un massimo di 24 gomme, con un'allocazione di 4 gomme dedicata per lo Shakedown.

Per il Rally del Portogallo ogni vettura avrà in allocazione le seguenti mescole:

  • 24 Scorpion KX Hard
  • 8 Scorpion KX Soft

Questo dato, ovvero l'elevato numero di gomme Hard a disposizione dei piloti rispetto alle Soft, supporta le parole di Testoni per quanto riguarda la situazione gomme. Le mescole più dure saranno probabilmente le più utilizzate per far fronte al tipo di fondo delle speciali, ma anche alla lunghezza delle stage stesse.

Le strategie saranno fondamentali

Il Rally del Portogallo sarà probabilmente uno dei rally più duri dell'anno. La superfice sterrata è generalmente soffice e sabbiosa, ma questa, probabilmente, degraderà passaggio dopo passaggio, facendo fuoriuscire rocce e pietre che fanno da base al fondo della prova.

Per questo i team e i piloti dovrebbero fare scelte differenti legate alle gomme sulle prove che andranno ad affrontare 2 volte. Nel secondo dei due passaggi è prevedibile l'impiego di gomme Hard per evitare inconvenienti come forature e lacerazioni.

Sarà anche molto importante gestire bene le vetture nella giornata di venerdì, dove i piloti non potranno usufruire del service di metà giornata non essendo previsto. Potranno però cambiare le gomme in vista del secondo giro sulle stesse speciali.

 

condivisioni
commenti
WRC 2021: info e orari del Rally del Portogallo

Articolo precedente

WRC 2021: info e orari del Rally del Portogallo

Prossimo Articolo

WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo

WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021