Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Preview
WRC Rally di Polonia

WRC | Pirelli: in Polonia attenzione ai cambi di superfice

Al Rally di Polonia le Soft dovrebbero essere mescole perfette per tutte le speciali (con il contemporaneo poco spazio per le Hard). Attenzione ai cambi di superfice e ai solchi nei secondi passaggi nelle speciali.

Sébastien Ogier, Vincent Landais, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota GR Yaris Rally1

Sébastien Ogier, Vincent Landais, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota GR Yaris Rally1

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Il Rally di Polonia torna protagonista in questo fine settimana come uno degli eventi che compone il calendario 2024 del WRC.

Lasciata la terra più lenta, il Mondiale si appresta a iniziare un trittico di rally su terra veloce. Il primo di questi si terrà in questo fine settimana in Polonia.

19 prove speciali suddivise in 4 giorni: la prima al giovedì sera, poi 7 venerdì e altrettante sabato, per poi chiudere alla domenica con 4 stage. Per ciò che riguarda il fondo di queste prove, i piloti dovranno tenere conto dei diversi cambi di superfice nelle varie stage, senza contare le insidie dovute al meteo e alle precipitazioni di pioggia.

Rally di Polonia: le gomme portate da Pirelli

Pirelli, fornitore unico del WRC, ha portato in Polonia due mescole delle Scorpion, gomme realizzate per i fondi sterrati. Stiamo parlando delle mescole Soft e delle Hard.

Le Scorpion KX WRC SB (Soft) saranno le gomme Prime per via della natura delle prove. Pur essendo mescole morbide, saranno in grado di affrontare tutte le stage previste dal percorso essendo più resistenti e consistenti della versione precedente.

Le Scorpion KX WRC HB (Hard) saranno invece considerate come Option. Queste mescole sono ideali sui fondi più ruvidi e per le prove più lunghe.

Rally di Polonia: le impressioni di Terenzio Testoni

"Anche se il Rally di Polonia è fuori dal calendario del campionato mondiale da qualche anno, è ben noto a molti piloti e anche a noi stessi, visto che un anno fa su queste strade abbiamo conquistato i primi tre posti in questa prova del Campionato Europeo, grazie alla versatilità dei nostri pneumatici".

"Nel complesso, direi che lo Scorpion a mescola morbida ha potuto affrontare comodamente tutte le prove speciali, lasciando poco spazio all'opzione. L'aspetto a cui gli equipaggi dovranno prestare maggiore attenzione è la variazione delle superfici, che spesso sono diverse da tappa a tappa e tendono a presentare solchi profondi nei secondi passaggi".

Rally di Polonia: l'allocazione delle gomme

Ogni equipaggio di una vettura Rally1 ibrida e non ibrida avrà a disposizione le seguenti mescole:

28 gomme Prime (Soft)
8 gomme Option (Hard)

Ricordiamo che i piloti possono incrementare fino a 12 il numero di gomme Option, diminuendo però di 4 unità il numero di gomme Prime a disposizione.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Hyundai guarda al futuro: pensa a una LMDh nel WEC. Addio al WRC?
Prossimo Articolo WRC | Rally Polonia: Tanak batte Neuville nello Shakedown

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia