WRC, Pirelli: "A Ypres conterà capire il grip e... il meteo"

Con il Rally Ypres tornano protagoniste le gomme Pirelli da asfalto. I piloti potranno contare sulle PZero Hard e Soft, ma anche sulle Cinturato, perché in Belgio la pioggia potrebbe essere un fattore importante ai fini del risultato.

WRC, Pirelli: "A Ypres conterà capire il grip e... il meteo"
Carica lettore audio

Il WRC si appresta ad affrontare per la prima volta nella sua storia il Rally di Ypres, che si terrà sugli asfalti del Belgio dal 13 al 15 agosto. Sarà la seconda gara su asfalto dell'anno dopo il Rally di Croazia svolto a Marzo e, per questo, anche la seconda occasione per vedere come si comporteranno le gomme Pirelli create appositamente per quel fondo.

A Ypres, per la classe regina del Mondiale Rally, Pirelli porterà le seguenti mescole:

_ PZero RA WRC RC1
_ Cinturato RWB

Le PZero RA WRC RC1 sono gomme realizzate per l'asfalto e saranno a disposizione dei piloti in 2 mescole differenti. La prima sarà la Soft, ideale per l'asfalto secco e umido. Questa mescola lavora bene anche con poco grip su asfalto e temperature basse.

Per quanto riguarda la mescola Hard, è un compound ideale per l'asfalto perfettamente asciutto e per le speciali più lunghe, senza contare ovviamente le alte temperature.

Le Cinturato RWB sono invece gomme progettate e realizzare in maniera specifica per le condizioni di asfalto bagnato. Il battistrada è stato studiato in modo da aiutare i piloti a ridurre l'acquaplaning in pozzanghere particolarmente insidiose.

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, alla vigilia del Rally di Ypres ha dichiarato: "Ypres potrà anche essere una nuova sfida per il WRC, ma è una delle gare che conosciamo bene e una delle gare più dure d'Europa".

"Accanto ai fossati e ai pali della luce che delimitano le prove, la più grande sfida per gli equipaggi sarà l'asfalto, che diverrà sempre più sporco vettura dopo vettura a causa del numerosi tagli. Questo porterà l'asfalto a essere sempre più scivoloso".

"Per questa ragione la scelta migliora saranno le mescole Soft della nostra gamma Pirelli PZero, ma il meteo, in Belgio, è sempre difficile da prevedere. Così le Hard e le gomme da bagnato potrebbero giocare un ruolo molto importante".

"Attendiamo con trepidazione anche l'ultima giornata di gara, che si terrà all'interno del circuito di Spa-Francorchamps. Se sarà asciutto, il grip offerto dalla pista sarà molto più alto rispetto a quello che i piloti troveranno nel resto del percorso. Questo potrebbe portare i team a fare un certo tipo di valutazioni in vista della Power Stage domenicale".

Per quanto riguarda la classe regina del WRC, Pirelli porterà a Ypre 750 gomme (delle 3.100 complessive, considerando anche le altre categorie).

Ogni pilota potrà usare 26 gomme durante il rally, con un'allocazione a sé per ciò che riguarda le 4 gomme per lo Shakedown. Questa l'allocazione di gomme per ogni vettura WRC Plus al via del Rally Ypres.

_ 26 P Zero WRC Soft
_ 24 P Zero WRC Hard
_ 12 Cinturato RWB

Per quanto riguarda la strategia gomme. sarà fondamentale scegliere bene l'utilizzo delle gomme Soft, capendo quali siano le speciali con meno grip delle 20 in programma. Essendo però un rally che si tiene a metà agosto, anche le temperature giocheranno un ruolo fondamentale. E qui i team dovranno stare attenti per capire se e quando utilizzare le Hard.

E' necessario sottolineare che anche il meteo potrà giocare un ruolo importante per tutto il fine settimana. La pioggia non è affatto esclusa, per cui i meteorologi dei team dovranno essere bravi a capire quando e se le speciali potranno essere bagnate, per suggerire eventualmente l'utilizzo delle Cinturato.

condivisioni
commenti
WRC: M-Sport vuole 3 Puma nel 2022. Una è per Fourmaux
Articolo precedente

WRC: M-Sport vuole 3 Puma nel 2022. Una è per Fourmaux

Prossimo Articolo

WRC 2021: stage e orari dell'inedito Rally di Ypres

WRC 2021: stage e orari dell'inedito Rally di Ypres
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021