WRC, Neuville: "Vi spiego le mie difficoltà con l'interfono"

Il pilota belga della Hyundai, ora secondo nel Mondiale Piloti WRC dopo il podio al Rally Arctic Finland, spiega le sue difficoltà di comprensione in alcuni frangenti delle note date dal nuovo navigatore, Martijn Wydaeghe.

WRC, Neuville: "Vi spiego le mie difficoltà con l'interfono"
Carica lettore audio

Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe hanno centrato il secondo podio in altrettante gare assieme da quando hanno condiviso l'abitacolo della Hyundai i20 Coupé WRC Plus a partire dal Rallye Monte-Carlo 2021.

L'equipaggio belga, grazie al secondo terzo posto consecutivo, è ora al secondo posto nel Mondiale Piloti e Navigatori, ad appena 4 punti dalla vetta. Un buon risultato, che però può essere migliorato qualora i due dovessero prossimamente limare problemi che ancora li rallentano nel corso dei fine settimane di gara.

Stiamo parlando dei problemi di interfono che ancora hanno costretto Neuville a rallentare in alcuni momenti della gara. All'Arctic il belga ha perso secondi preziosi nella giornata di sabato proprio a causa di questo motivo. Il team ha lavorato alacremente nel Service di metà giornata, aiutandolo a migliorare le cose e a raggiungere un altro risultato importante per le sue ambizioni mondiali.

Al termine del Rally Arctic Finland, Neuville ha spiegato le difficoltà che ancora lo frenano sebbene stia dimostrando di aver trovato comunque un ottimo navigatore per continuare a lottare per il Mondiale.

"Di base abbiamo una comunicazione differente in macchina. Questa ha funzionato bene con il mio ex copilota, Nicolas Gilsoul, ma Martijn sta parlando francese e la sua lingua nativa è il fiammingo. Dunque ancora oggi è difficile avere la giusta conversazione in macchina", ha affermato il 32enne di Sankt Vith.

"Combinato a ciò c'è anche da dire che il sistema interfono era tarato e fatto sulla voce di Gilsoul. A volte fatico a capire chiaramente la differenza tra 50 e 70, per esempio. E questo mi porta a esitare. Ci sono stati un paio di momenti pericolosi a causa di questo e anche un paio di posti dove ho perso troppo perché avevo capito che le curve fossero molto più lente. Quello ci ha fatto perdere forse la seconda posizione alla fine".

"Ma abbiamo avuto un rally senza problemi, senza errori e la i20 ha funzionato bene, assieme al fatto che il team ha fatto un lavoro eccezionale. Ci hanno dato l'opportunità di fare tanti test prima di questo evento e ha funzionato. La vittoria di Ott e il nostro terzo posto ci ha permesso di recuperare punti preziosi nel Mondiale Costruttori e noi siamo secondi nel Mondiale Piloti a pochi punti dalla vetta".

condivisioni
commenti
WRC, Tanak: "Ecco dove ho fatto la differenza al Rally Arctic"
Articolo precedente

WRC, Tanak: "Ecco dove ho fatto la differenza al Rally Arctic"

Prossimo Articolo

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021