WRC, Neuville critica ancora le Rally1: "Sono Formula E stradali"

Neuville, pilota di Hyundai Motorsport nel WRC, ha provato la nuova i20 N Rally 1 e ha criticato la strada presa dai vertici della FIA e del Mondiale stesso con parole ancora molto dure.

WRC, Neuville critica ancora le Rally1: "Sono Formula E stradali"

Che Thierry Neuville non sia un fan della prima ora delle Rally1, ossia le vetture che a partire dall'anno prossimo saranno il riferimento del WRC, è risaputo ed è anche un dato di fatto. Oggi, poco dopo lo Shakedown, il pilota di Hyundai Motorsport ha voluto ribadire il suo pensiero.

Le vetture Rally1, che prenderanno il posto delle attuali World Rally Car Plus, adotteranno per la prima volta nella storia del Mondiale Rally la propulsione ibrida. Ciò significa che al 1.6 turbo benzina dal 380 cavalli che deriverà direttamente dai propulsori attuali, sarà affiancato un motore elettrico da 100 kW (135,98 cavalli di potenza), portando così la potenza complessiva intorno ai 500 cavalli.

Ciò che però renderà le vetture Rally1 ulteriormente differenti da quelle attuali sarà la minor aerodinamica (ad esempio, sarà vietato il diffusore posteriore), la minor corsa degli ammortizzatori, l'assenza del differenziale centrale. Insomma, vetture forse più vicine a quelle stradali, quindi più vicine alle necessità delle Case, ma anche meno intuitive per i piloti.

Neuville ha provato di recente il prototipo della i20 N Rally1 in un test focalizzato proprio a far prendere contatto il belga con la nuova vettura. E oggi Neuville non è stato affatto tenero con la nuova generazione di WRC. Anzi, ha rincarato la dose pur non avendo un quadro completo di ciò potranno permettere e non permetteranno le Rally1 ibride.

"E' una Formula E che si guida su strada, come una macchina da rally. In realtà è ancora preso per dire come sarà, ma molte cose non funzionano ancora come dovrebbero per quanto riguarda il sistema ibrido. Ora ottenere un feedback reale è molto difficile".

 

A proposito del sistema ibrido, Neuville ha spiegato cosa - a suo avviso - renda le vetture di nuova generazione piuttosto complicate da capire e da guidare. I piloti non dovranno solo pensare alle traiettorie da seguire e a sfruttare il potenziale offerto da meccanica e aerodinamica, ma anche alla gestione del recupero di energia e all'utilizzo dell'energia stessa. Questo, almeno al momento, sembra essere uno dei problemi principali individuati del belga nativo di Sankt Vith.

"Per quello che ho potuto capire sino a ora, servirà un cambio di stile di guida. L'obiettivo è recuperare energia in frenata per scaricare la potenza ibrida in accelerazione. Se non si raggiunge l'obiettivo in frenata, non si può avere l'energia in uscita di curva. Il che rende tutto inconsistente e imprevedibile".

Leggi anche:

"Allo stesso tempo se si raggiunge l'obiettivo in frenata e si accelera, ma devi alzare il piede dall'acceleratore anche solo un attimo, perdi tutta la potenza a disposizione. E' una cosa piuttosto incoerente".

"Dobbiamo assolutamente proseguire con i test, perché ci sono troppe cose che non sono chiare. Non so se a qualcuno piaceranno davvero tanto le nuove vetture. L'unica cosa eccitante è che nessuno sa dove stiamo andando e nessuno sa cosa aspettarsi dalla prossima stagione", ha concluso Neuville.

 

condivisioni
commenti
WRC, Rally Spagna, Shakedown: Ogier davanti a Evans e Neuville

Articolo precedente

WRC, Rally Spagna, Shakedown: Ogier davanti a Evans e Neuville

Prossimo Articolo

WRC, Rally Spagna, PS1: Evans vola. Resiste solo Neuville

WRC, Rally Spagna, PS1: Evans vola. Resiste solo Neuville
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021