WRC: Movisport presente nel 2021 con la Polo di Gryazin

Dopo tre anni di collaborazione, prosegue con sempre più stimoli la collaborazione tra la scuderia reggiana ed il 23enne pilota russo, che rincorrerà il titolo nella categoria iridata riservata ai piloti privati. La vettura prescelta è la Polo GTI R5 del Team SRT, sulla quale sarà affiancato dal copilota Konstantin Aleksandrov.

WRC: Movisport presente nel 2021 con la Polo di Gryazin

Un vero e proprio regalo di Natale, quello che Movisport si è fatta e che comunica con soddisfazione.

La scuderia reggiana ha formalizzato l’iscrizione al Campionato del Mondo Rally 2021 come “Team” per competere nella categoria WRC3, riservata ai piloti privati con vetture di categoria “Rally2” (le attuali R5).

L’iniziativa sarà centralizzata al rinnovo della collaborazione con il pilota russo Nikolay Gryazin, il quale prenderà il via al campionato iridato con una Volkswagen Polo GTI R5 gestita dalla SRT – Sport Racing Technologies – vettura che ha già utilizzato una volta quest’anno al Rallye Recalvi Mariña Lucense, in Galizia (Spagna), l’11/13 dicembre, finito con il successo assoluto.

Ad affiancare il 23enne pilota di Mosca vi sarà Konstantin Aleksandrov, il quale lo affianca dalla scorsa estate e sinora hanno corso insieme otto gare vincendone tre.

Dopo la parentesi 2020 con la Hyundai i20 R5 ufficiale nella categoria WRC2 nella stagione appena conclusa le strade di Gryazin e di SRT compagine lettone abituata a palcoscenici importanti, tornano ad unirsi con una collaborazione ricca di stimoli in un contesto che si annuncia ricco di contenuti, per il 2021.

“Siamo estremamente soddisfatti del progetto che si è concretizzato – dichiara Zelindo Melegari, fondatore nel 1999 di Movisport, della quale è general manager – cercheremo di proseguire al meglio possibile la collaborazione con Gryazin, che ringraziamo di cuore per averci scelto tra una nutrita offerta di Team a livello mondiale. Sarà un’avventura stimolante, entriamo in punta di piedi in un palcoscenico importante che sicuramente ci permetterà di crescere, esperienza che cercheremo poi di mettere a disposizione dei piloti che vorranno “essere dei nostri”.

Nikolay Gryazin è figlio e fratello “d’arte”. Nato a Mosca il 7 ottobre del 1997, suo padre Stanislav era un pilota di rally, campione russo nel 2001, ed anche il fratello Vasilij, è a sua volta pilota di rally e di rallycross. I suoi inizi sono stati nel Campionato Rally in Lettonia, nel 2015 e tre anni più tardi, nel 2018, si impose all’attenzione internazionale finendo secondo nel Campionato Europeo Rally e nel 2019 ha esordito nel mondiale rally, acquisendo il suo primo punto iridato al Rally di Finlandia e terminando la stagione al quarto posto nella classifica WRC-2.

Il 2020 lo ha visto partecipare di nuovo al mondiale WRC2 con la Hyundai i20 R5 ufficiale, concludendo a punti in Messico, settimo assoluto.

condivisioni
commenti
WRC: Dani Sordo ha scelto Borja Rozada come nuovo navigatore

Articolo precedente

WRC: Dani Sordo ha scelto Borja Rozada come nuovo navigatore

Prossimo Articolo

WRC, Isola: "Pirelli è pronta al 2021. Forniremo gomme solide"

WRC, Isola: "Pirelli è pronta al 2021. Forniremo gomme solide"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Piloti Nikolay Gryazin
Team Movisport
Autore Redazione Motorsport.com
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021