WRC, Monza, Shakedown: subito doppietta Hyundai con Neuville-Tanak

Le i20 condotte dal belga e dall'estone ottengono le migliori prestazioni battendo le Toyota di Ogier, Rovanperä e Katsuta. Greensmith migliore Ford, errori per Evans e Suninen, bene Veiby, ma la nebbia crea grattacapi.

WRC, Monza, Shakedown: subito doppietta Hyundai con Neuville-Tanak

E' subito doppietta Hyundai nello Shakedown dell'ACI Rally Monza, ultima prova del WRC che questa mattina ha accolto i concorrenti del Mondiale nella classica nebbia lombarda, con il panorama imbiancato dalla neve scesa nei giorni scorsi.

Le condizioni meteo possono essere un fattore importante e i piloti si sono mostrati piuttosto preoccupati per quanto potrà accadere nell'arco del weekend.

Nei tre passaggi sui 4,64km del percorso "Monza Circuit" ad imporsi sono stati Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul già alla prima uscita, nella quale hanno segnato un ottimo 3'08"7 a bordo della loro i20 Coupé, precedendo per un paio di secondi i compagni di squadra Ott Tänak/Martin Järveoja, che hanno ottenuto la loro miglior prestazione al terzo giro.

Come la coppia estone, anche Sébastien Ogier/Julien Ingrassia ha realizzato il crono buono all'ultimo tentativo, portando la prima delle tre Toyota in Top3 tenendosi dietro le Yaris dei colleghi Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen e Takamoto Katsuta/Daniel Barritt, con il giapponese autore di un errore in avvio di prova.

La prima delle Ford Fiesta è invece sesta grazie a Gus Greensmith/Elliot Edmondson con 4"3 di ritardo dalla vetta e per un soffio davanti alla Hyundai di Ole-Christian Veiby/Jonas Andersson, i quali fanno meglio dei compagni di squadra Dani Sordo/Carlos Del Barrio.

Non sono andati benissimo invece Elfyn Evans e Teemu Suninen, rispettivamente nono e decimo. Il britannico, affiancato da Scott Martin sulla quarta Toyota in gara, ha cominciato con un testacoda e poi non è riuscito ad abbattere il muro dei 3'15", mentre il finlandese, coadiuvato da Jarmo Lehtinen, è stato protagonista di una partenza anticipata che gli ha negato un buon tempo già al primo round dei tre, ritrovandosi poi a chiudere con 6"7 dal leader.

Fuori dalla Top10 abbiamo invece la Ford di Esapekka Lappi/Janne Ferm con 7" netti di ritardo da Neuville/Gilsoul.

1. Neuville T. - Gilsoul N. Hyundai i20 Coupe WRC 3:08.7 3:14.5 3:13.2 3:12.9
2. Tänak Ott - Järveoja M. Hyundai i20 Coupe WRC 3:17.7 3:15.4 3:10.8  
3. Ogier S. - Ingrassia J. Toyota Yaris WRC 3:13.2 3:15.0 3:11.5  
4. Rovanperä K. - Halttunen J. Toyota Yaris WRC 3:23.7 3:12.4 3:15.9  
5. Katsuta T. - Barritt D. Toyota Yaris WRC 3:23.7 3:12.8 3:23.1  
6. Greensmith G. - Edmondson E. Ford Fiesta WRC 3:20.9 3:14.7 3:13.0 3:18.0
7. Veiby O. - Andersson J. Hyundai i20 Coupe WRC 3:22.0 3:18.6 3:13.1  
8. Sordo Dani - del Barrio C. Hyundai i20 Coupe WRC 3:22.8 3:17.8 3:15.0  
9. Evans Elfyn - Martin Scott Toyota Yaris WRC 3:30.5 3:15.2 3:16.3 3:19.6
10. Suninen Teemu - Lehtinen J. Ford Fiesta WRC 10:00.0 3:15.4 3:21.3  
11. Lappi Esapekka - Ferm Janne Ford Fiesta WRC 3:16.5 3:20.3 3:15.7 3:19.6
condivisioni
commenti
WRC, ACI Rally Monza Italia: la neve copre le speciali!
Articolo precedente

WRC, ACI Rally Monza Italia: la neve copre le speciali!

Prossimo Articolo

WRC, Monza, PS1: Ogier batte Neuville, Katsuta già fuori

WRC, Monza, PS1: Ogier batte Neuville, Katsuta già fuori
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021