WRC, Monte-Carlo, Shakedown: Ogier subito al top con Toyota

Neuville porta la Hyundai a 1 decimo dalla Toyota di Ogier, mentre Evans firma il terzo tempo davanti al campione del mondo Tanak. Quinta e sesta le Ford Fiesta M-Sport.

Carica lettore audio

Il duello Hyundai-Toyota riparte nello stesso modo in cui era terminato l'anno scorso, ossia con le due Case molto vicine. E' accaduto anche oggi nello Shakedown del Rallye Monte-Carlo, svolto in un tratto di strada nei pressi di Gap - dov'è situato il Parco Assistenza - in cui ha preso il via il WRC 2020.

Nella stage di prova subito sugli scudi Sébastien Ogier, il quale ha firmato il miglior tempo della prova in 1'57"1 nella sua prima uscita ufficiale al volante della Toyota Yaris WRC. Il pilota francese è parso subito in grande confidenza con la vettura giapponese, tanto da piazzarla subito davanti a tutti nel primo dei 3 passaggi effettuati.

Seconda posizione, ma di un soffio, per Thierry Neuville. Il pilota belga ha portato la prima Hyundai i20 Coupé WRC nella posizione d'onore, staccata di appena 1 decimo di secondo dal crono di riferimento colto da Ogier. Delle prime 4 posizioni della classifica di questo Shakedown, lui è l'unico pilota a non aver cambiato team in questo 2020.

Dietro di Neuville, infatti, c'è Elfyn Evans, altro pilota che nel corso dell'inverno ha cambiato casacca passando da M-Sport a Toyota. Il gallese è stato più lento di mezzo secondo nei confronti di Neuville, firmando il suo miglior passaggio nel secondo dei 4 tentativi effettuati. Inizia con un quarto tempo l'avventura del campione del mondo in carica Ott Tanak con Hyundai.

Il pilota estone è risultato più lento di 6 decimi di secondo rispetto a Evans, ma è riuscito a precedere le due Ford Fiesta WRC del team M-Sport. Teemu Suninen ha completato la Top 5 davanti al nuovo compagno di squadra Esapekka Lappi. Tra i due il distacco è di appena 3 decimi, con Kalle Rovanpera settimo, accreditato di un tempo di 2 minuti netti.

E' bene non attendersi troppo dal giovane finlandese, il quale sembra aver bisogno di fare esperienza al volante di vetture estremamente differenti dalle R5 per potenza e aerodinamica, senza contare la necessità di un diverso stile di guida. Kalle ha preceduto di 2 decimi la terza Ford Fiesta, quella di Gus Greensmith. Il britannico è stato bravo a precedere Sébastien Loeb, oggi sornione e non salito alla ribalta per i crono. Ma la gara vera inizierà domani e sarà certamente tra i protagonisti.

Nel WRC2 Mads Ostberg ha firmato il miglior tempo al volante della Citroen C3 R5 ufficiale davanti ad Adrien Fourmaux, pilota M-Sport, e a Ole Christian Veiby, alfiere ufficiale di Hyundai Motorsport. Da segnalare la 19esima prestazione assoluta - la quinta in WRC3 - di Umberto Scandola. Il veronese, al volante di una Hyundai i20 New Generation R5 Evo del team Hyundai Italia Rally Team, è il primo degli italiani in classifica.

condivisioni
commenti
WRC: nel 2020 Neuville già campione di... beneficenza
Articolo precedente

WRC: nel 2020 Neuville già campione di... beneficenza

Prossimo Articolo

WRC Hyundai a Monte-Carlo con un posteriore "ibrido" delle i20

WRC Hyundai a Monte-Carlo con un posteriore "ibrido" delle i20
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021