WRC, Mikkelsen: “Così ho scritto le note impossibili di Solberg!”

Mikkelsen ha fatto da navigatore a Solberg nella Power Stage del Rally Italia Sardegna sulla Citroen C3 WRC dotata di gomme Pirelli 2021. Ecco quale metodo ha usato per stendere le note esigenti di Petter.

WRC, Mikkelsen: “Così ho scritto le note impossibili di Solberg!”

Pirelli ha scelto il Rally Italia Sardegna 2020 per presentare la propria gamma pneumatici 2021 per la classe regina del Mondiale Rally, ma ha fatto anche di più, facendo esordire le gomme da sterrato nello Shakedown di giovedì e nella Power Stage che si è tenuta come conclusione della gara sarda.

A portare in prova le gomme sono stati il campione del mondo rally 2003, Petter Solberg, e Andreas Mikkelsen, tester Pirelli dallo scorso luglio dopo essere rimasto senza contratto al termine della stagione passata. Solberg è stato al volante della Citroen C3 WRC usata per i test, mentre Mikkelsen gli ha dettato le note vestendo i panni del navigatore.

"E' divertente e sicuramente per Pirelli è una cosa ottima fare una cosa del genere. Sicuramente lo è in termini di promozione, ma anche per i fan", ha dichiarato Solberg.

"La Power Stage sarà difficile, perché non ho mai avuto Andreas come navigatore. Non ho alcun problema a fare la Power Stage con lui. E' stato fantastico a scrivere le note della prova nelle ricognizioni, ma anche a dettarmele. Sono stato impressionato".

Solberg è noto per dettare note molto dettagliate ai suoi navigatori. Famosi, infatti, sono i cameracar in cui era visibile l'affaticamento di Chris Patterson (navigatore che sostituì il ritirato Phil Mills nel 2010) nel dettare le note a Petter, quasi senza prendere respiro.

"Andreas non è stato un problema, perché lui di problemi non ne ha!", ha certificato il funambolico norvegese.

Molto interessante capire come Mikkelsen abbia deciso di prendere le note della Power Stage dalle indicazioni di Solberg. A raccontarlo è stato proprio Andreas che, tra i serio e il faceto, ha dichiarato: "Conoscevo da prima il sistema di note di Petter, dunque avevo già iniziato a prepararmi mentalmente per la sfida".

"Quando abbiamo iniziato a fare le ricognizioni, sono rimasto sotto shock dalle tante informazioni che mi dava. Ma alla fine devo solo leggere tutto nel modo più rapido che posso e devo farlo in tempo, sperando di arrivare a farlo nel modo corretto. Ma è divertente. E' la prima volta in cui non sono preoccupato di essere passeggero, perché normalmente mi piace vedere e capire cosa succede al di fuori della macchina. Senza vederlo, mi preoccupo. Ma con Petter sono talmente tanto impegnato da non aver tempo di preoccuparmi. Sono davvero molto concentrato su quello che devo fare".

"Petter ha pazienza con me. Nelle ricognizioni è stato divertente...". A quel punto è intervenuto Solberg, dicendo: "Dovrebste vedere come abbiamo scritto le nostre note...". Mikkelsen ha aggiunto: "Sì, quello rivoluziona il ruolo del navigatore e il suo normale lavoro".

"Mentre Petter guidava, non scrivevo alcuna nota. E' troppo difficile, ovviamente. Dunque abbiamo registrato quello che diceva. Poi, abbiamo fatto una pausa caffè di 30 minuti in cui ho potuto scrivere, mettere giù le note senza patemi. E' servito parecchio tempo, ma siamo riusciti a gestire la cosa. Sono contento di fare solo una speciale, altrimenti mi ci sarebbe voluta un'eternità!":

Molto divertente il siparietto a inizio prova, con Andreas Mikkelsen che ha mostrato alla camera il suo quaderno di note in cui Solberg aveva scritto a penna: “Buona fortuna, Andreas!”. Com'è andata la prova? Non certo male. Solberg e Mikkelsen sono arrivati senza problemi in fondo alla stage, probabilmente senza prendersi troppi rischi. La cosa importante era provare le gomme e fare un'operazione di marketing, non certo quella di concorrere per i 5 punti. Almeno per ora...

condivisioni
commenti
Ogier: "Il team manager di Hyundai organizza Ypres. E' strano..."
Articolo precedente

Ogier: "Il team manager di Hyundai organizza Ypres. E' strano..."

Prossimo Articolo

Hyundai, gerarchie definite? "Solo Neuville può vincere il titolo"

Hyundai, gerarchie definite? "Solo Neuville può vincere il titolo"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021