WRC: Mikkelsen correrà con Toksport nel WRC2, ma senza Jaeger

Il norvegese, dopo aver terminato il suo compito da tester Pirelli, riparte dal WRC2 con il team Toksport e una Skoda Fabia R5 Evo. Al suo fianco non avrà più Anders Jaeger, il quale ha preferito stare più vicino alla famiglia.

WRC: Mikkelsen correrà con Toksport nel WRC2, ma senza Jaeger

Andreas Mikkelsen ha smesso da poco i panni di tester per la Pirelli, ruolo ricoperto dal luglio 2020 sino al mese di ottobre per aiutare la Casa italiana a preparare le coperture 2021 che segneranno il ritorno del produttore di pneumatici nella classe regina del Mondiale Rally.

Nelle ultime ore il pilota norvegese ha reso noto il suo programma 2021, che lo vedrà finalmente tornare a correre praticamente a tempo pieno nel Mondiale, anche se non nel WRC, bensì nel WRC2.

Mikkelsen si è accordato per correre assieme al team Toksport WRT, dunque darà l'assalto al titolo di categoria 2021 al volante di una Skoda Fabia R5 Evo, vettura con cui correrà al Rallye Monte-Carlo previsto dal 21 al 24 gennaio (risulta già iscritto nella entry list provvisoria), ma anche macchina con cui nel Principato ha già vinto, nel 2017, difendendo i colori del team ufficiale di Mlada Boleslav.

La seconda notizia importante svelata dallo stesso Mikkelsen tramite un video sui suoi canali del principali social network è legata al suo navigatore. Questo, nel 2021, non sarà più Anders Jaeger.

Mikkelsen ha fatto sapere che Jaeger non lo navigherà nel 2021 avendo scelto di stare più vicino alla propria famiglia, ma anche ammettendo di non avere le giuste motivazioni per affrontare una stagione così dura come si preannuncia quella che scatterà nel mese di gennaio proprio a Monte-Carlo.

"Il prossimo anno Anders (Jaeger, ndr) non sarà il mio co-pilota. Avevo percepito da tempo che questo sarebbe accaduto, ma la conferma è arrivata al momento dell’ufficializzazione del mio programma 2021", ha affermato Mikkelsen.

"Il prossimo anno sarà molto impegnativo con tante gare, trasferte, viaggi, voli e tanti giorni lontano da casa. Per far una stagione così serve tanta motivazione, che a lui manca in questo momento".

Mikkelsen ha poi spiegato nel dettaglio cosa abbia frenato l'equipaggio a proseguire nella propria collaborazione anche nel 2021: "Anders ora ha una famiglia e se prendi parte a un programma cosi importante poi non puoi tornare indietro o fermarti nel corso della stagione. Lui non era motivato al 100%, quindi ho deciso di scegliere un nuovo co-pilota".

"Per me è una grande perdita perché siamo amici e abbiamo ottenuto importanti risultati assieme! Rispetto la sua decisione, ma questo non cambierà il mio obiettivo principale, quello di diventare campione del mondo. Per Anders la porta resta sempre aperta, se deciderà di tornare con la giusta motivazione! Di certo so che lui per me ci sarà sempre".

 

condivisioni
commenti
WRC: i titoli iridati 2021 rischiano di non essere assegnati?
Articolo precedente

WRC: i titoli iridati 2021 rischiano di non essere assegnati?

Prossimo Articolo

Hyundai Motorsport: l'elogio della gestione e della perseveranza

Hyundai Motorsport: l'elogio della gestione e della perseveranza
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021