Max Rendina ci ha provato, ma il Produzione gli sfugge

Il pilota italiano non è riuscito a difendere il titolo iridato conquistato lo scorso anno con la sua Lancer

Max Rendina ci ha provato, ma il Produzione gli sfugge
Max Rendina, Motorspoort Italia
Max Rendina, Motorsport Italia
Massimiliano Rendina e Emanuele Inglesi, Mitsubishi Lancer Evo X
Massimiliano Rendina e Emanuele Inglesi, Mitsubishi Lancer Evo X
Massimiliano Rendina e Emanuele Inglesi, Mitsubishi Lancer Evo X
Massimiliano Rendina
Massimiliano Rendina e Emanuele Inglesi, Mitsubishi Lancer Evo X
Carica lettore audio

Con il Wales Rally GB si è conclusa la stagione sportiva del World Rally Championship 2015 per il pilota italiano Max Rendina che quest’anno ha difeso fino all’ultimo chilometro il titolo iridato conquistato nel 2014. Una stagione sportiva che non ha certo regalato nulla al Campione del Mondo WRC2 Production che in più occasioni ha visto la fortuna voltargli le spalle.

Un cappottamento nel Rally del Portogallo, un uscita nell’appuntamento tedesco dell’Adac Rally e la penalità di 12 minuti avuta in Francia hanno segnato inevitabilmente le possibilità di vittoria del tenace pilota romano. Max Rendina ha sempre onorato il suo titolo iridato prendendo parte a tutti gli appuntamenti del WRC a cui poteva partecipare e non si è mai risparmiato andando sempre al limite e da qui i rischi che hanno precluso la riconferma del titolo iridato.

Il rally è con molta probabilità uno degli sport automobilistici più duri ed affascinati al mondo e lo dimostrano i numeri dell’ultima edizione alla quale ha preso parte Max Rendina ed altri 11 equipaggi iscritti al Production Cup. Ben 8 i rally disputati dal tenace Max 33 con un totale di 2.700 chilometri percorsi di prove cronometrate a bordo della Mitsubishi Lancer Evo X gommata Pirelli tra strade innevate, sulla terra e nel fango in giro per il mondo.

Un numero impressionante anche quello dei trasferimenti effettuati da tutto il team della Motorsport Italia con un totale di oltre 10.000 chilometri percorsi per seguire ed assistere l’equipaggio. Dai meno 10° della Finlandia agli oltre 40° del Messico Rendina ha dimostrato in questo Campionato mondiale Rally di essere tra i piloti italiani più competitivi al mondo con un finale di stagione dove ha dato un vero e proprio spettacolo sulle strade del Galles sfidando fino all’ultima prova il pilota andorrano Joan Carchat.

Il commento di Max Rendina al termine del Rally del Galles: "Sono fiero di aver difeso il titolo fino all’ultimo chilometro. Mi sono concentrato dando il massimo e siglando tempi assoluti meritevoli e questo mi rende orgoglioso ed ottimista per il mio futuro agonistico”. Faccio i complimenti a Carchat che è stato sempre veloce e non ha mai mollato un momento".

condivisioni
commenti
Sebastien Ogier vince in Galles per le vittime di Parigi
Articolo precedente

Sebastien Ogier vince in Galles per le vittime di Parigi

Prossimo Articolo

Ogier: "Dedichiamo la vittoria alle vittime di Parigi"

Ogier: "Dedichiamo la vittoria alle vittime di Parigi"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021