WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

Il boss di Toyota Gazoo Racing WRC spera che il Mondiale Rally sia concluso, magari facendo tante gare nonostante la pandemia da COVID-19.

WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

La pandemia da COVID-19 ha fermato tutti i campionati del motorsport, WRC compreso. Sebbene i protagonisti del Mondiale Rally siano riusciti a effettuare le prime tre gare in programma quest'anno, il virus ha suggerito ai promotori di tre gare - Argentina, Portogallo e Italia - il rinvio delle stesse.

Addirittura il Rally del Portogallo è stato il primo evento del WRC a essere cancellato a causa del COVID-19, perché poche settimane prima era stato cancellato il Rally del Cile, ma a causa di disordini dovuti a sommosse del popolo contro le recenti decisioni del governo locale.

Dopo i 3 rinvii, la prossima gara in calendario è il Safari Rally, previsto a metà luglio. I promotori della gara stanno facendo di tutto per mantenere la gara in quelle date e non procedere al rinvio.

Il Safari Rally si preannuncia una delle gare più belle e dure dell'intero Mondiale 2020. I team stanno aspettando per capire come e quando sarà possibile riprendere la stagione. A parlare del possibile riavvio è stato Tommi Makinen, direttore del team Toyota Gazoo Racing WRC, che attualmente è il team in testa al Mondiale Costruttori.

"In qualche modo mi piacerebbe continuare la stagione. Ora stiamo tutti aspettando per vedere cosa accadrà. Quando andremo a fare il prossimo rally non credo che qualcuno possa avere scuse. Le vetture saranno preparate come mai prima d'ora!".

"Chiaramente sarà tutto più difficile rispetto a quanto non fosse prima, ma siamo preparati a fare qualunque cosa pur di andare a correre là. Certamente non sarà una delle sfide più facili".

La volontà del team principal di Toyota Gazoo Racing WRC è quella di fare più gare possibili, sebbene ci saranno inevitabili problemi a livello di logistica e tempistiche. Il pensiero di Makinen è molto semplice: fare poche gare in questa stagione renderebbe tutto meno interessante, forse anche per chi si troverà a festeggiare i titoli mondiali alla fine delle ostilità.

"Sono piuttosto aperto a tante soluzioni pur di finire la stagione. Sarebbe bello farlo e fare più rally che potremo in questa stagione. Non credo che sarebbe la stessa cosa farne molti meno di quelli previsti".

condivisioni
commenti
WRC: Sainz votato il miglior pilota di sempre. Loeb si inchina

Articolo precedente

WRC: Sainz votato il miglior pilota di sempre. Loeb si inchina

Prossimo Articolo

WRC: la FIA fa il punto sul calendario 2020

WRC: la FIA fa il punto sul calendario 2020
Carica commenti
Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport" Prime

Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport"

Abbiamo intervistato in esclusiva il Team Principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in occasione della gara inaugurale a Vallelunga del campionato PURE ETCR dedicato alle vetture da turismo elettriche, in cui la casa coreana è impegnata con la Veloster N. In questa chiaccherata, emerge l'impegno di Hyundai nel futuro, dove vengono dissipate le nubi sulle voci che la vedono a Le Mans e nell'Endurance

WRC
11o
WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera Prime

WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera

Evans è l'avversario a oggi più credibile di Ogier nella lotta al titolo Piloti 2022. Toyota lo vede come numero 1 ideale per il passaggio di consegne tra il fenomenale francese e chi dovrebbe raccogliere la sua eredità a lungo termine: Kalle Ronvanpera.

WRC
11 giu 2021
WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo Prime

WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo

Sébastien Ogier sta letteralmente dominando la prima parte del Mondiale Rally 2021. Il campione della Toyota ha costruito le sue imprese nelle giornate più difficili, al venerdì, dove è spesso stato costretto ad aprire le speciali in condizioni sfavorevoli.

WRC
9 giu 2021
Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male Prime

Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male

Il Rally Italia Sardegna ha regalato, ancora una volta in questo Mondiale 2021, momenti difficili per alcuni e grandi occasioni per altri. Andiamo a scoprire le pagelle dell'appuntamento sardo, stilate e commentate da Beatrice Frangione e dal responsabile WRC di Motorsport.com, Giacomo Rauli.

WRC
8 giu 2021
WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna Prime

WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna

Dal 3 al 6 giugno torna il Rally Italia Sardegna, quinto appuntamento del WRC 2021. Scopriamo assieme il nuovo percorso della gara che avrà base a Olbia dopo 7 anni e le insidie di uno sterrato tutt'altro che facile, ma anche chi sono i favoriti alla vigilia.

WRC
2 giu 2021
WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare Prime

WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare

Le i20 hanno ormai raggiunto le Yaris in quanto a prestazioni, ma ora Hyundai deve capitalizzare tutto il lavoro fatto in questi mesi. Gli errori fatti in Portogallo non potranno più ripetersi, altrimenti per vincere i titoli 2021 sarà dura.

WRC
26 mag 2021
Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle Prime

Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle

Per il quarto appuntamento stagionale, il WRC fa tappa sullo sterrato lusitano, per il Rally del Portogallo. Andiamo a scoprire i promossi e i bocciati con le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
25 mag 2021
WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo Prime

WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo

Dal 20 al 23 maggio torna il WRC 2021 con il Rally del Portogallo. Proviamo ad analizzare i 6 interrogativi principali che si pongono alla vigilia del primo rally su terra della stagione corrente.

WRC
19 mag 2021