WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

Il boss di Toyota Gazoo Racing WRC spera che il Mondiale Rally sia concluso, magari facendo tante gare nonostante la pandemia da COVID-19.

WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

La pandemia da COVID-19 ha fermato tutti i campionati del motorsport, WRC compreso. Sebbene i protagonisti del Mondiale Rally siano riusciti a effettuare le prime tre gare in programma quest'anno, il virus ha suggerito ai promotori di tre gare - Argentina, Portogallo e Italia - il rinvio delle stesse.

Addirittura il Rally del Portogallo è stato il primo evento del WRC a essere cancellato a causa del COVID-19, perché poche settimane prima era stato cancellato il Rally del Cile, ma a causa di disordini dovuti a sommosse del popolo contro le recenti decisioni del governo locale.

Dopo i 3 rinvii, la prossima gara in calendario è il Safari Rally, previsto a metà luglio. I promotori della gara stanno facendo di tutto per mantenere la gara in quelle date e non procedere al rinvio.

Il Safari Rally si preannuncia una delle gare più belle e dure dell'intero Mondiale 2020. I team stanno aspettando per capire come e quando sarà possibile riprendere la stagione. A parlare del possibile riavvio è stato Tommi Makinen, direttore del team Toyota Gazoo Racing WRC, che attualmente è il team in testa al Mondiale Costruttori.

"In qualche modo mi piacerebbe continuare la stagione. Ora stiamo tutti aspettando per vedere cosa accadrà. Quando andremo a fare il prossimo rally non credo che qualcuno possa avere scuse. Le vetture saranno preparate come mai prima d'ora!".

"Chiaramente sarà tutto più difficile rispetto a quanto non fosse prima, ma siamo preparati a fare qualunque cosa pur di andare a correre là. Certamente non sarà una delle sfide più facili".

La volontà del team principal di Toyota Gazoo Racing WRC è quella di fare più gare possibili, sebbene ci saranno inevitabili problemi a livello di logistica e tempistiche. Il pensiero di Makinen è molto semplice: fare poche gare in questa stagione renderebbe tutto meno interessante, forse anche per chi si troverà a festeggiare i titoli mondiali alla fine delle ostilità.

"Sono piuttosto aperto a tante soluzioni pur di finire la stagione. Sarebbe bello farlo e fare più rally che potremo in questa stagione. Non credo che sarebbe la stessa cosa farne molti meno di quelli previsti".

condivisioni
commenti
WRC: Sainz votato il miglior pilota di sempre. Loeb si inchina

Articolo precedente

WRC: Sainz votato il miglior pilota di sempre. Loeb si inchina

Prossimo Articolo

WRC: la FIA fa il punto sul calendario 2020

WRC: la FIA fa il punto sul calendario 2020
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021