WRC | M-Sport ha un nuovo direttore tecnico: è Chris Williams

M-Sport ha annunciato il nuovo direttore tecnico: si tratta di Chris Williams, promosso dopo 25 anni nel team in cui ha lavorato su progetti vincenti come la Ford Fiesta WRC Plus iridata con Ogier e Ingrassia.

WRC | M-Sport ha un nuovo direttore tecnico: è Chris Williams

M-Sport continua a lavorare e a riorganizzare il suo organigramma in vista della stagione 2022. Questa mattina il team di Cockermouth ha annunciato il nome del nuovo direttore tecnico: Chris Williams.

A tre settimane dal via del WRC 2022 M-Sport ora ha un nuovo direttore del dipartimento tecnico, il quale dovrà lavorare per sviluppare nel corso dei prossimi mesi la Ford Puma Rally1 ibrida che farà il proprio esordio al Rallye Monte-Carlo nelle mani di Craig Breen, Gus Greensmith, Adrien Fourmaux e Sébastien Loeb.

Williams è stato promosso dopo aver lavorato per il team per quasi 25 anni. Nel corso di questo tempo ha lavorato allo sviluppo di diverse vetture, dentro e fuori il WRC. Da sottolineare il lavoro svolto sulla Ford Fiesta che ha esordito nel 2015 e sulla Ford Fiesta WRC Plus. Questa è stata di gran lunga la vettura più vincente con 9 successi (6 di Sébastien Ogier, 2 di Ott Tanak e 1 di Elfyn Evans) e 32 podi.

Williams ha lavorato in maniera intensa anche sulla Ford Puma Rally1 sotto la guida di Christian Loriaux, recentemente passato a Hyundai Motorsport, ma solo per quanto riguarda la divisione rally. Ora il posto di Loriaux è finito nelle mani dell'ingegnere britannico.

Adrien Fourmaux, Ford Puma Rally1

Adrien Fourmaux, Ford Puma Rally1

Photo by: Denis Baudron

"Per me è un privilegio avere l'opportunità di guidare il dipartimento tecnico di M-Sport, in particolare in un momento così significativo, pieno di cambiamenti nello sport che amo", ha dichiarato Williams.

"Abbiamo un piccolo team di ingegneri a cui piace innovare, ricercare nuove soluzioni, persone molto determinate e sono davvero onorato di provare ad aiutarle e dirigerle per cercare di arrivare al top in uno dei principali campionati mondiali del motorsport".

Malcolm Wilson, boss di M-Sport, ha aggiunto: "Chris è stato responsabile di diversi progetti di successo in M-Sport e se non fosse una persona determinata non sarebbe certo nella posizione che occupa ora".

"Il suo passato mostra come il suo passaggio a direttore tecnico sia una mossa più che sensata. Non vedo l'ora di veder debuttare la Ford Puma Rally1 al Rallye Monte-Carlo dove sono sicuro che riusciremo a mostrare le performance che vogliamo, ma anche di vedere come Chris e il suo team di ingegneri riusciranno a sviluppare la Puma Rally1".

Chris Williams, M-Sport technical director

Chris Williams, M-Sport technical director

Photo by: Dan Bathie

condivisioni
commenti
WRC | Neuville: "Hyundai pronta a continuare anche senza Adamo"
Articolo precedente

WRC | Neuville: "Hyundai pronta a continuare anche senza Adamo"

Prossimo Articolo

WRC | Come funziona e quando sarà usato l'ibrido sulle Rally1

WRC | Come funziona e quando sarà usato l'ibrido sulle Rally1
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021