WRC | M-Sport, buone notizie: Fourmaux al via del Rally Portogallo

Adrien Fourmaux sarà regolarmente al via del Rally del Portogallo pur avendo demolito 2 Ford Puma Rally1 nelle prime 3 gare della stagione 2022 di WRC. M-Sport schiererà ben 5 vetture a fine maggio.

WRC | M-Sport, buone notizie: Fourmaux al via del Rally Portogallo
Carica lettore audio

Nel corso degli ultimi giorni si erano accavallate numerose voci su una possibile assenza di Adrien Fourmaux dal Rally del Portogallo,(19-22 maggio) quarto appuntamento del WRC 2022, ma così non sarà. Il pilota francese sarà regolarmente al via della prima gara su terra dell'anno al volante di una delle 5 Ford Puma Rally1 Hybrid del team M-Sport Ford.

Fourmaux è stato autore di un inizio di stagione da incubo, con tre ritiri in altrettante gare a cui ha preso parte. Per questo motivo - pensando anche alle finanze di M-Sport, non certo floride dopo gli ultimi anni e l'arrivo della pandemia da COVID - le voci della sua assenza in Portogallo erano diventate ogni giorno più insistenti.

 

L'errore fatto nella PS3 del Rally di Croazia, con Fourmaux finito nel giardino di un'abitazione privata dopo aver perso il controllo della sua Puma. L'incidente è stato di tale portata da rovinare il telaio della vettura e renderla inutilizzabile.

Per Fourmaux l'incidente in Croazia è stato il secondo di una certa portata nel corso di questa stagione. A Monte-Carlo - rally d'apertura della stagione WRC - mentre era intento a firmare un grande risultato, ha fatto un errore finendo prima per colpire la roccia con il lato destro della vettura, poi per iniziare una carambola spettacolare e pericolosa che lo ha portato a terminare l'evoluzione dell'incidente nella scarpata. La vettura, nemmeno a dirlo, era uscita demolita.

 

Fourmaux, per scusarsi dell'accaduto, era andato in Cumbria da M-Sport per aiutare i meccanici a costruire una nuova Puma che ha poi utilizzato al Rally di Svezia a fine febbraio.

Fortunatamente per lui e per il parco partenti si sono rivelate solo illazioni. A renderle tali è stata la Entry List ufficiale diramata dagli organizzatori nel corso delle ultime ore.

"Le statistiche sono chiare. Adrien sta facendo errori sull'asfalto", ha dichiarato il team principal di M-Sport, Richard Millener, a Motorsport.com. "E' molto dispiaciuto, perché stava davvero cercando di avere un rally senza problemi, senza errori. Non aveva fatto alcun errore sino a quel momento, ma dove è uscito stava spingendo troppo".

Leggi anche:

"E' difficile, ma lavoreremo con lui e cercheremo di averlo con noi anche al Rally del Portogallo", ha concluso Millener.

La Entry List ufficiale del Rally del Portogallo regala un record: ben 12 vetture Rally1 ibride. 5 Ford Puma Rally1 per Craig Breen, Gus Greensmith, Adrien Fourmaux, Pierre-Louis Loubet e il 9 volte iridato Sébastien Loeb; 4 Toyota GR Yaris Rally1 per il leader del Mondiale Kalle Rovanpera, Elfyn Evans, Sébastien Ogier e Takamoto Katsuta; infine 3 Hyundai i20 N Rally1 per Thierry Neuville, Ott Tanak e Dani Sordo.

 

condivisioni
commenti

WRC | Hyundai porta Sordo-Carrera anche al Rally Italia Sardegna

WRC | Moncet: "Hyundai, c'è ancora tanto da fare per migliorare"