Rally di Giordania: la prima tappa rischia di saltare

Rally di Giordania: la prima tappa rischia di saltare

Il cargo coi materiali continua ad accumulare ritardo, i team si riuniscono per parlare alle 22

Il rischio che la prima tappa del Rally di Giordania venga cancellata è sempre più incombente. Questa sera, alle ore 22, i responsabili dei team si incontreranno per decidersi sul da farsi, ma al momento questa pare essere la strada più percorribile. La nave cargo che trasporta tutto il materiale necessario per allestire il parco assistenza e le hospitality continua infatti ad accumulare ritardo: il suo attracco al porto di Haifa era previsto per le 14 di oggi, ma ora pare che non raggiungerà la destinazione prima delle 22. Il problema è che per quell'ora la dogana sarà chiusa, quindi la nave non potrà essere scaricata prima di domani mattina e, di conseguenza, il materiale non arriverà alla sede principale del rally prima di domani pomeriggio, quindi a meno di 24 ore dal via ufficiale della corsa. Il buon senso porta a pensare che dare il via alle ostilità nella giornata di venerdì possa essere la soluzione ottimale, anche se non si può escludere completamente che possa essere attuata una soluzione drastica come la cancellazione in toto dell'evento. Tuttavia, vista l'Odissea che ormai hanno affrontato i team, non sembrerebbe proprio una scelta sensata...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Giordania
Articolo di tipo Ultime notizie