WRC: la FIA lavora alle regole 2022, ma mancano ancora dettagli

Il dipartimento tecnico e Rally della FIA lavora a stretto contatto con le Case del WRC per il regolamento 2022, ma mancano i dettagli sui nuovi motori, sull'ibrido e sulla cellula di sicurezza.

WRC: la FIA lavora alle regole 2022, ma mancano ancora dettagli

Il regolamento WRC 2022 che delineerà il nuovo corso delle vetture Rally1, ossia di quelle che dovranno prendere il posto delle odierne WRC Plus, continua a essere definito passo dopo passo, anche se il suo processo di creazione procede senza accelerate.

Ieri al Consiglio Mondiale del Motorsport tenutosi a Ginevra (sebbene sia stato cancellato il Salone Internazionale dell'Automobile) il dipartimento tecnico e Rally della FIA, assieme ai costruttori presenti nel WRC, ha continuato a lavorare per sviluppare i nuovi regolamenti.

Questi, come detto, avranno il compito di continuare a garantire spettacolo anche con la nuova generazione di vetture sia dal punto di vista estetico e sonoro, che da quello prestazionale, dando però grande importanza alla salvaguardia dell'ambiente con l'introduzione dell'ibrido da usare nei centri città e come supporto in alcune speciali (stage spettacolo su tutte).

Le Case presenti nel WRC hanno espresso più volte la necessità di ridurre i costi. Per questo motivo il dipartimento rally e quello tecnico della FIA stanno cercando di realizzare un regolamento che possa soddisfare loro, ma anche gli spettatori.

Una delle sfide più ardue sarà proprio ridurre i costi e, contemporaneamente, dotare la nuova generazione di vetture con una tecnologia ibrida che sia sostenibile. Ricordiamo che, per cercare di ovviare al problema, lo scorso dicembre il Consiglio Mondiale aveva approvato l'introduzione di un motore ibrido da 100 kW. Questa unità sarà la medesima per tutti i team, utilizzando strategie hardware e software comuni. Questo sarà utilizzato dalle vetture solo in città, in modo tale da sfruttare l'energia elettrica nei centri abitati, oppure nelle Special Stage.

Per venire incontro alle Case, il nuovo regolamento dovrebbe permettere tramite un sistema studiato appositamente di adattare le vetture a vari modelli che le Case saranno intenzionate a usare di gara in gara per pubblicizzarlo a livello globale.

Di questa soluzione se n'è parlato anche nei Consigli Mondiali del 2019, ossia della possibilità di utilizzare un telaio derivante dalla produzione o una struttura tubolare, in entrambi i casi mantenendo le misure delle vetture correnti, con un sistema che possa permettere loro di replicare più modelli delle rispettive vetture.

Il Consiglio Mondiale di ieri svolto a Ginevra ha approvato il regolamento tecnico, ma i dettagli finali sui motori, sulla tecnologia ibrida e sulla cellula di sicurezza sono ancora da confermare. E' possibile che ulteriori indicazioni possano arrivare nel prossimo Consiglio Mondiale, fissato il 19 giugno a Miang-Mai, in Thailandia.

condivisioni
commenti
Volkswagen: aggiornamenti importanti per la Polo GTI R5
Articolo precedente

Volkswagen: aggiornamenti importanti per la Polo GTI R5

Prossimo Articolo

WRC 2020: con il Rally del Messico arriva la prima gara su terra

WRC 2020: con il Rally del Messico arriva la prima gara su terra
Carica commenti
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
16 o
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021