WRC: la FIA fa il punto sul calendario 2020

La FIA ed il promoter del WRC hanno dato un aggiornamento per ognuna delle tappe ancora in calendario del Mondiale 2020

WRC: la FIA fa il punto sul calendario 2020

Un comunicato della FIA diffuso nella giornata di oggi ha fatto il punto sul futuro del Mondiale WRC, in seguito ai rinvii dei Rally di Argentina e di Italia ed alla cancellazione di quello del Portogallo, tutti dovuti alla pandemia del Coronavirus.

Allo stato attuale, il prossimo appuntamento in calendario è il Rally Safari Kenya, previsto dal 16 al 19 luglio. Per sapere se l'evento potrà andare avanti o meno, bisognerà attendere il 15 maggio, quando il governo fornirà un aggiornamento sulle misure nazionali da seguire, dopo aver fatto un'ulteriore analisi della situazione legata al COVID-19.

Il Rally di Finlandia (6-9 agosto) valuterà le sue prospettive all'inizio di giugno, con un rinvio a settembre o ad ottobre come opzione in esame al momento. Alla fine di maggio invece si avranno novità per quanto riguarda il Rally di Nuova Zelanda (3-6 settembre).

Leggi anche:

La pianificazione del Rally di Turchia (24-27 settembre), dove i blocchi sono limitati solo alle città principali, continua normalmente, così come per quanto riguarda il Rally di Germania (15-18 ottobre), quello di Gran Bretagna (29 ottobre-1 novembre) e quello del Giappone (19-22 novembre).

Per quanto riguarda il Rally Italia Sardegna, è ancora in corso la ricerca di una nuova data, che potrebbe essere favorita dal fatto che questa settimana in Italia c'è stato un leggero allentamento delle misure restrittive.

Le restrizioni governative significano invece che una nuova data per il Rally Argentina non sarà possibile fino agli ultimi tre mesi dell'anno.

"Il nostro obiettivo è quello di continuare a monitorare al meglio l'evoluzione della situazione della pandemia e le restrizioni governative" ha spiegato il comunicato.

"Non saranno prese decisioni sulle date degli eventi prima che siano disponibili aggiornamenti sul rispettivo stato di emergenza".

"C'è un dovere di attenzione verso tutte le parti interessate, compresi tifosi, piloti, squadre, media, fornitori e altri, per proteggere non solo noi stessi ma anche la comunità più in generale, e questo rimane il nostro obiettivo principale".

condivisioni
commenti
WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

Articolo precedente

WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

Prossimo Articolo

Siviero: "WRC ibride nel 2022? É già tardi!"

Siviero: "WRC ibride nel 2022? É già tardi!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Autore Matteo Nugnes
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
20o
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021