La Citroen non vuole mettere pressione a Kimi

La Citroen non vuole mettere pressione a Kimi

Nogier ha spiegato che il finlandese avrà tutto il tempo che vuole per decidere il suo futuro

La Citroen non ha alcuna intenzione di mettere fretta a Kimi Raikkonen per quanto riguarda una decisione sul suo futuro. Stando a quanto ha spiegato oggi Benoit Nogier, team principal della Junior Team Red Bull, il finlandese sa che la Casa francese sarebbe felice di continuare il suo rapporto con lui, ma non ha intenzione di mettergli pressioni di alcun tipo. Nelle ultime settimane, infatti, si è vociferato molto sulla voglia dell'ex ferrarista di tornare a correre in Formula 1. La Renault ha anche confermato di aver avuto dei contatti con Kimi, anche se per ora le due parti sembrano solo corteggiarsi a vicenda e di concreto c'è poco. "Al momento Kimi non ha alcun impegno con noi per l'anno prossimo. Fino ad ora ha mostrato apprezzamento per quello che sta facendo ed anche voglia di continuare" ha spiegato Nogier. In cuor suo comunque il manager francese spera che alla fine Raikkonen opti per continuare con i rally: "Kimi è padrone del proprio destino, quindi sta a lui dirci se vuole continuare o meno. Comunque sarei felice di riaccoglierlo se decidesse di continuare con noi".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie