WRC: intesa OK tra Neuville e Wydaeghe. Ma l'interfono...

Neuville e Wydaeghe hanno compiuto oggi le prime 2 speciali nello stesso abitacolo, quello della Hyundai i20 Coupé WRC Plus, dopo un'unione fatta e annunciata in fretta e furia. Buoni i riscontri cronometrici, anche se c'è da migliorare l'interfono tra i due che ha disturbato il pilota belga.

WRC: intesa OK tra Neuville e Wydaeghe. Ma l'interfono...

Per Thierry Neuville la rincorsa al primo titolo iridato si è fatta subito in salita sin dall'inizio. A pochi giorni dall'avvio del Mondiale è stato costretto a trovare un nuovo navigatore dopo non aver trovato un accordo economico con Nicolas Gilsoul, con cui correva assieme da 10 anni.

Al posto dell'esperto navigatore belga Neuville ha scelto Martjn Wydaeghe, 10 anni più giovane di Gilsoul e con alcuna esperienza come navigatore di un pilota che lotta per il titolo iridato WRC all'interno dell'abitacolo di una vettura WRC Plus qual è la Hyundai i20 Coupé WRC.

Neuville, lo ricordiamo, ha svolto i test per il Rallye Monte-Carlo con Gilsoul al suo fianco, prima che il sodalizio si rompesse. Dunque le prime due prove speciali svolte oggi sono state l'esordio assoluto dei due assieme, perché lo Shakedown è stato annullato ormai diversi giorni fa.

Al termine della prima giornata di gara al Rallye Monte-Carlo, Neuville e Wydaeghe occupano la quarta posizione assoluta, con un distacco di 16" dai compagni di squadra Tanak e Jarveoja che guidano la classifica generale provvisoria del prologo del WRC 2021.

"Per Martijn tutto è davvero nuovo nella i20 Coupé WRC e le cose sono andate molto velocemente", ha dichiarato Neuville al termine della PS2. "Le cose non sono andate come volevamo perché non abbiamo fatto né test, né lo Shakedown assieme. Ma alla fine è andato tutto piuttosto bene".

"Abbiamo avuto qualche problema all'interfono, il suono non è molto buono. Dobbiamo migliorare da quel punto di vista nel corso del fine settimana. Per quanto riguarda Martijn sta facendo davvero un buon lavoro. Sono stato in grado di guidare con un buon ritmo e senza prendere grossi rischi".

"Ho stretto la mano a Martijn al termine della PS1 perché era la sua prima vera prova speciale nel WRC con questo tipo di vetture. Il mio gesto voleva dire 'Ben fatto per essere la prima stage'. La seconda volta gli ho stretto la mano perché semplicemente abbiamo finito la giornata. E questo era il nostro principale obiettivo oggi. Abbiamo perso un po' troppo tempo nella PS2, ma alla fine sono riuscito a guidare con un buon ritmo, a sentirmi a mio agio. E' andato tutto bene".

"Domani sarà una giornata molto più lunga e sicuramente difficile. Sarà molto importante la scelta delle gomme, sarà più complicato. Non vedo l'ora di affrontarla".

Anche Martijn Wydaeghe ha commentato la sua prima giornata da navigatore di Thierry Neuville nel Mondiale Rally. Una grande opportunità per lui, ma anche una prova - il Rallye Monte-Carlo - difficilissima in cui fare il proprio debutto al livello più alto che possa offrire il Mondiale Rally. Per di più accanto a un pilota che ha ambizioni di titolo iridato anche in un inizio di stagione così strano e per lui atipico.

"Credo che la prima giornata con Thierry sia andata più o meno bene. Me la sono goduta e la cooperazione con lui è andata bene. Nella prima prova speciale sono stato contento, perché abbiamo trovato subito un buon ritmo nelle note e siamo stati abbastanza veloci da subito".

"Nella seconda stage abbiamo avuto più difficoltà a causa del cambiamento di condizioni riguardo il fondo. Però siamo qui, siamo felici. C'è qualcosa da sistemare, ma possiamo essere felici di quanto siamo riusciti a fare oggi".

"Credo che le strette di mano tra noi abbiano confermato che le cose siano andate abbastanza bene. E' bello avere già collaborazione all'interno della vettura, spero di continuare così!".

condivisioni
commenti
WRC: Ogier rallentato... dai freni! Sordo, c'è un rumore sospetto

Articolo precedente

WRC: Ogier rallentato... dai freni! Sordo, c'è un rumore sospetto

Prossimo Articolo

WRC, Monte-Carlo, PS3: Tanak crolla, Rovanpera in testa!

WRC, Monte-Carlo, PS3: Tanak crolla, Rovanpera in testa!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally Monte Carlo
Sotto-evento Giorno 1
Autore Giacomo Rauli
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021