WRC: il Rallye Monte-Carlo 2021 è il più corto di sempre

L'Automobile Club de Monaco ha svelato il percorso dell'89esima edizione del Rallye Monte-Carlo, che si terrà dal 21 al 24 gennaio nel Principato e in Francia. Non ci saranno speciali notturne. Le speciali sono diverse per l'85% rispetto all'edizione del 2020.

WRC: il Rallye Monte-Carlo 2021 è il più corto di sempre

Il Rallye Monte-Carlo, gara d'apertura del Mondiale Rally 2021, si avvicina inesorabilmente. Nel corso delle ultime ore l'Automobile Club de Monaco, organizzatore dell'evento, ha svelato il percorso dell'89esima edizione del mitico rally che darà il via alle ostilità per vincere i titoli iridati WRC.

15 le speciali previste, dunque un numero minore di prove rispetto alla passata stagione, ma anche a livello di chilometraggio, che renderà questa edizione il Rallye Monte-Carlo più corto di sempre. I chilometri cronometrati saranno infatti 280.

Non ci sarà alcuna partenza dalla Piazza del Casino di Monte-Carlo a causa della pandemia da COVID-19. Gli organizzatori hanno ritenuto opportuno evitare possibili assembramenti. La corsa, dunque scatterà il giovedì con due prove che saranno disputate nel tardo pomeriggio.

Stiamo parlando delle "Saint-Disdier/Corps" (SS1 – 20.58km – 4:38 pm) che si svolgerà a Dévoluy, e della "Saint-Maurice/Saint-Bonnet" (SS2 – 20.78km – 5:36 pm), prevista a Velgaudemar. Come dicevamo, niente prove notturne, che lo scorso anno regalarono tanto spettacolo ed esaltarono la guida dei migliori.

Nella giornata di venerdì 22 gennaio le prove previste saranno 6. Si tratta della ripetizione di 3 prove a ovest di Gap - sede del Parco Assistenza - per un totale di 126.94 chilometri cronometrati. Si tratta dunque della giornata più lunga della prossima edizione del Rallye Monte-Carlo.

Queste le tre prove che saranno ripetute in 2 giri nella giornata di venerdì: "Aspremont/La Bâtie-des-Fonts" (SS3/6 – 19.61km – 8:17am/2:47pm), "Chalancon/Gumiane" (SS4/7 – 21.62km – 9:38am/4:08pm) e la "Montauban-sur-l’Ouvèze/Villebois-les-Pins" (SS5/8 – 22.24km – 11:11am/5:41pm).

Nella giornata di sabato 23 gennaio i piloti saranno impegnati in 3 prove situate a est di Gap per un totale di 57.10 chilometri cronometrati. 2 le prove mattutine, con la "La Bréole/Selonnet" (SS9 – 18.31km – 9:17 am), e la "Saint-Clément/Freissinières" (SS10 – 20.48km – 11:08 am). Al termine di queste 2 stage, gli equipaggi potranno usufruire del Service di metà giornata. Nel pomeriggio è prevista una sola prova, la ripetizione della "La Breole/Selonnet) già disputata al mattino che si terrà alle ore 03:08 pm. Al termine della giornata tutti gli equipaggi rimasti in gara si recheranno al Principato di Monaco, ma non potranno usufruire di alcun Service in vista della giornata successiva.

Domenica, come al solito, andrà in scena l'ultima giornata di gara. 4 le prove speciali previste per il 24 gennaio, che si terranno sulle Alpi e i piloti, nei 54.48 chilometri, non avranno la possibilità di usufruire del Service.

Le prove che saranno disputate sono 2 e saranno poi ripetute per raggiungere il totale di 4 in giornata e 15 previste dal programma generale. Queste sono le "Puget-Théniers / La Penne" (SS12/14 – 12.93km – 08:30am/10:45am) e "Briançonnet/Entrevaux" (SS13/15 – 14.31km – 10:08am/12:18 pm". Il secondo passaggio sulla "Briançonnet/Entrevaux" sarà considerata Power Stage, con i punti ulteriori che saranno a disposizione dei piloti per il Mondiale a loro dedicato e, da quest'anno, anche per le Case che competono per il titolo Costruttori.

condivisioni
commenti
WRC: Katsuta farà l'intero Mondiale Rally 2021 con Toyota

Articolo precedente

WRC: Katsuta farà l'intero Mondiale Rally 2021 con Toyota

Prossimo Articolo

WRC: i 10 momenti salienti del Mondiale Rally 2020

WRC: i 10 momenti salienti del Mondiale Rally 2020
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally Monte Carlo
Autore Giacomo Rauli
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021