WRC: Il Rally di Ypres al posto del Giappone nel calendario 2020

I promotori del WRC sono stati costretti a cancellare il Rally del Giappone a causa delle restrizioni sui viaggi dovute alla pandemia COVID-19. Il Mondiale 2020 si chiuderà sugli asfalti del Belgio, al Rally di Ypres.

WRC: Il Rally di Ypres al posto del Giappone nel calendario 2020

Grande novità in seno al calendario WRC 2020. Questa mattina i promotori del Mondiale Rally hanno annunciato la cancellazione di uno dei 5 eventi che andranno a concludere la stagione attualmente in attesa della ripartenza e la sostituzione con una nuova gara.

Sin dall'annuncio del nuovo calendario, arrivato qualche settimana fa, i dubbi sulla presenza del Rally del Giappone erano tanti e giustificati. Tutte le manifestazioni FIA nel paese del Sol Levante sono state cancellate a causa della pandemia da COVID-19 e anche quella del WRC non è stata da meno.

Oggi i promotori del WRC sono stati costretti a ufficializzare la cancellazione del Rally del Giappone a causa delle restrizioni sui viaggi dovute alla pandemia da COVID-19, ma nessuno si è fatto trovare impreparato.

Nel medesimo comunicato, il WRC ha fatto sapere di avere già sostituito il Rally del Giappone e di averlo fatto con una garra europea, il Rally di Ypres. In questo modo tutte le gare restanti del Mondiale 2020 si terranno nel Vecchio Continente.

Il Rally di Ypres prende la collocazione del Rally del Giappone, dunque concluderà la stagione attuale. La gara si svolgerà sull'asfalto del Belgio nel fine settimana che andrà dal 19 al 22 novembre.

Grazie a questa introduzione, il Belgio diventa la 34esima nazione ad avere una gara WRC sin da quando la serie Mondiale è partita nel 1973. La gara avrà 300 chilometri cronometrati, dunque di speciali, e si diramerà in 3 giornate di gara. Da sottolineare come la giornata di domenica si tenga sul tracciato di Spa-Francorchamps, con la Power Stage che sarà svolta all'Eau Rouge-Raidillon, segmento della pista che ha regalato momenti memorabili in categorie quali Formula 1 e WEC.

"Per tanto anni il Rally di Ypres è stata pietra angolare dell'ERC. Ora diventare parte del calendario WRC farà aumentare le sfide per quanto riguarda l'organizzazione della gara. Si tratterà inoltre della gara finale del Mondiale, dunque un evento estremamente importante", ha dichiarato Simon Larkin, promotore del WRC.

"Il tracciato comprenderà sezioni molto complicate su asfalto, con grandi fossi accanto alla strada, ma anche alcune stage notturne e, potenzialmente, con un meteo variabile".

Yves Matton, direttore della sezione Rally della FIA, ha commentato: "Innanzitutto sono molto dispiaciuto per il Rally del Giappone, che non sarà svolto a causa della pandemia da COVID-19. Voglio però ringraziare tutte le autorità giapponesi per aver lavorato così sodo alla preparazione dell'evento".

"Il Belgio ha grande tradizione e passione per i Rally, evidenziata anche dal numero di connazionali che lavorano nel WRC".

condivisioni
commenti
WRC: Pirelli torna in Sardegna per il secondo test 2021

Articolo precedente

WRC: Pirelli torna in Sardegna per il secondo test 2021

Prossimo Articolo

Sébastien Loeb torna nel WRC per il Rally di Turchia

Sébastien Loeb torna nel WRC per il Rally di Turchia
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021